eCommerce

Trovare Idee Per Prodotti: Cosa Si Vende Bene Online?

Martin Gschwentner
Autore
Ultimo aggiornamento

La vendita al dettaglio online è in forte espansione. Nel 2021, le vendite globali tramite e-commerce al dettaglio hanno generato circa 4,9 trilioni di dollari e la tendenza è al rialzo. Non sorprende che sempre più persone vogliano iniziare a vendere prodotti online. Tuttavia, avere successo nell'e-commerce non è facile, quindi la tua attività deve essere ben ponderata. Il processo inizia con la scelta del prodotto giusto per il mercato.

Selezionare i prodotti da vendere online è una vera e propria arte. I componenti di una strategia vincente sono un'elevata domanda e qualità del prodotto, una concorrenza bassa e un processo di vendita semplice. Per avere successo nel mercato dell'e-commerce, molto competitivo, devi ritagliarti una nicchia o trovare un modo per aggiungere valore a prodotti che si vendono bene. Entrambe le cose richiedono ricerche approfondite.

Questo articolo spiega come scegliere buoni prodotti da vendere online, cosa devi considerare e quali prodotti (e categorie di prodotti) sono particolarmente adatti per l'e-commerce.

Trovare Idee Per Prodotti — Cosa Rende Buono Un Prodotto?

Un'idea semplice potrebbe portare al prossimo prodotto che tutti vogliono. È difficile prevedere quali articoli avranno successo e quali saranno un fiasco; se fosse facile, lo farebbero tutti. Detto questo, ci sono alcune regole che dovresti seguire per velocizzare le vendite:

Domanda alta
Dovresti vendere solo prodotti di cui le persone hanno bisogno. La domanda può essere determinata in base a diversi fattori: i tuoi sondaggi, gli studi pubblicati, le tendenze dei motori di ricerca e i dati di vendita dei tuoi concorrenti, tra le altre cose. Ne parleremo in dettaglio più avanti.

Poca concorrenza
Se la domanda per un prodotto è alta, è probabile che il mercato sia già saturo di venditori. È difficile posizionarsi in una nicchia in cui molte aziende stanno già vendendo con successo prodotti simili. Per questo motivo può essere utile anticipare le nuove tendenze e vendere beni che non sono ancora ampiamente disponibili.

Risolvere problemi
Nella caccia alla prossima grande novità, alcuni aspiranti venditori spesso dimenticano che un prodotto dovrebbe essere utile. Puoi osservare questa tendenza in programmi TV come "Shark Tank", in cui a volte gli investitori hanno idee per oggetti di cui nessuno ha effettivamente bisogno. I beni che risolvono un problema reale, soprattutto per un ampio gruppo di consumatori, hanno maggiori possibilità di successo.

Prezzo e costi di produzione
Più un prodotto è costoso, più piccolo sarà il tuo pubblico di destinazione. Le merci meno costose dovrebbero avere margini sufficientemente alti da consentirti di realizzare un discreto profitto. Accertati che i beni che vendi abbiano sia prezzi interessanti per il tuo gruppo target che discreti margini di profitto per te.

Puoi anche risparmiare sui costi scegliendo prodotti piccoli e facili da consegnare. Ciò consentirà di ammortizzare i costi di spedizione e stoccaggio e ti permetterà di trasferire questo risparmio ai tuoi clienti (rendendo i tuoi prodotti ancora più attraenti).

Alta qualità
Internet è pieno di prodotti fabbricati a buon mercato. Spesso si tratta solo di pessime copie delle loro controparti più costose. Sebbene possa esserci un mercato per questi prodotti, otterrai clienti più felici e fedeli con prodotti di alta qualità che mantengono ciò che promettono.

Passione
Le vendite online dovrebbero anche essere divertenti. Invece di usare i prodotti solo come mezzo per raggiungere un fine, vendi cose che ti appassionano veramente. Avrai molte più probabilità di apprezzare ciò che fai, il che può sicuramente influenzare il successo del tuo progetto di e-commerce.

Non esiste un prodotto perfetto o un bestseller garantito. Ci sono prodotti di successo che non risolvono alcun problema e venditori che guadagnano alti profitti in mercati altamente competitivi. È sempre una buona idea prendere in considerazione i fattori appena menzionati quando si decide cosa vendere. Dopodiché, può iniziare la vera ricerca del prodotto.

Metodi Di Ricerca — Come Trovare Buone Idee Per Prodotti?

Non sottovalutare mai il potere delle ricerche di mercato: ci sono tantissimi dati e statistiche in attesa di essere consultati gratuitamente. Inoltre, esistono metodi per aiutare a valutare la domanda esistente o potenziale di un prodotto. Ecco alcuni dei metodi e delle fonti di informazioni più importanti che puoi utilizzare:

1.

Le tendenze di ricerca sono un buon modo per scoprire ciò che interessa alle persone. Uno su tutti, Google Trends aiuta a scoprire la frequenza con cui le persone cercano determinati prodotti e i termini di ricerca utilizzati. Questo strumento consente di applicare diversi filtri; ad esempio, si possono confrontare due termini o classificare le tendenze di ricerca per mercato.

Google Trends è un utile strumento per scoprire cosa cercano le persone.

Dal momento che occorre ricercare manualmente i termini su Google Trends, dovresti già avere un'idea di cosa stai cercando in anticipo. Ci sono, però, alcuni strumenti che possono svolgere il lavoro preliminare per te. Ad esempio, Exploding Topics aiuta a determinare quali termini in categorie specifiche stanno attualmente crescendo in termini di popolarità.

2.

Analisi Della Concorrenza

Sono pochi i venditori online che hanno reinventato la ruota. Non c'è vergogna nel guardare agli altri quando si cercano i prodotti di tendenza del momento. Dopotutto, la concorrenza di qualità guida gli affari.

Sfortunatamente, non molte aziende pubblicano le statistiche di vendita dei loro prodotti. Ma ci sono modi e mezzi per scoprire le tendenze. Per esempio, puoi visualizzare gli attuali bestseller di Amazon per categoria ogni volta che vuoi.

I bestseller di Amazon offrono una finestra su ciò che le persone stanno attualmente acquistando.

3.

Directory Di Dropshipping

Dropshipping significa vendere prodotti che non sono nel proprio inventario fisico. Tale merce viene inviata direttamente dal rivenditore o produttore al cliente; tutto quello che si fa è organizzare la vendita. App come Oberlo rendono facile trovare prodotti redditizi per il dropshipping, inviandoli direttamente agli acquirenti tramite l'integrazione con piattaforme come Shopify.

4.

Ricerca Di Mercato E Di Prodotto

"Conosci il tuo mercato" è una regola di base dell'e-commerce. Prima di mettere in commercio un prodotto, dovresti conoscere il mercato di riferimento nel miglior modo possibile. Poniti queste domande essenziali:

  • Quanto è grande il mio mercato?
    Con l'aiuto di statistiche e dati demografici, puoi stimare quanti potenziali clienti esistono per il tuo prodotto. Ad esempio, se vuoi vendere caffè nella tua regione, esistono studi che possono aiutarti a capire quanti bevitori di caffè ci sono in una determinata fascia di età. Naturalmente, non ci sono studi rappresentativi per ogni tipo di prodotto, ma anche un'ipotesi plausibile può aiutare a stimare le dimensioni del tuo mercato.
  • Chi sono i miei clienti?
    Se non hai ancora deciso un prodotto, non saprai esattamente a chi stai vendendo. Può essere utile, però, tenere a mente i diversi gruppi target e le loro esigenze. Ad esempio, i prodotti premium destinati alla clientela più ricca e di nicchia dovranno essere presentati in modo diverso rispetto agli articoli economici destinati a un pubblico ampio. Sono importanti anche altri fattori come l'età, il sesso o l'ubicazione (ad esempio, i tuoi clienti vivono in città o in campagna?).
  • Cosa offre la concorrenza?
    Abbiamo già parlato dell'importanza di analizzare la concorrenza. Ma se vuoi lanciare un prodotto di vero successo, non fermarti ai dati di vendita. Scopri esattamente cosa ha da offrire la concorrenza e perché il loro prodotto, in particolare, vende così bene. Una volta compresa la concorrenza, saprai cosa serve per differenziare il tuo prodotto dalla massa.
  • Tendenza vs moda
    Non fare affidamento ciecamente sulle tendenze di ricerca sopra menzionate. Ricordi il "fidget spinner"? Tutti dovevano avere quel piccolo gadget nel 2017, ma oggi nessuno più ne parla. Quando le tendenze di ricerca di un prodotto salgono alle stelle, potresti aver già perso il treno. Tenere d'occhio le tendenze per un periodo di tempo più lungo è fondamentale per il successo delle vendite a lungo termine. Offri prodotti con una domanda costante o in continua crescita.
5.

Caratteristiche Del Prodotto

Anche se non hai ancora in mente un prodotto specifico, poniti alcune domande sulle caratteristiche del prodotto che vorresti vendere:

  • Con quali categorie di prezzo voglio lavorare?
    Più economico è il prodotto, più ne dovrai vendere per generare entrate significative. Più costoso è il tuo prodotto, meno acquirenti attirerà. Pertanto, il prezzo del tuo prodotto determina quante unità devi vendere. Naturalmente, è possibile ottenere un grande successo in entrambi i casi ma, in generale, i prodotti di prezzo medio contribuiranno a generare entrate decenti.
  • Come faccio a calcolare il mio margine?
    Compra a poco, vendi a molto: in fin dei conti, molte attività di e-commerce di successo operano secondo questo principio. Ma non devi concentrarti solo sul prezzo di acquisto e sui costi di produzione. Quando si calcola il prezzo e il margine del prodotto, è importante anche considerare le tasse, i costi di transazione, i costi di magazzino e di consegna, insieme ad altre commissioni.
  • Quali caratteristiche del prodotto influenzeranno la mia attività?
    Pesante o leggero? Monouso o riutilizzabile? Fragile o indistruttibile? Stagionale o disponibile tutto l'anno? Il successo del tuo prodotto dipende da tutti questi aspetti e altro ancora. Se vendi un prodotto di lunga durata, un consumatore probabilmente lo acquisterà solo una volta. Ciò significa che dovrai attirare costantemente nuovi clienti. Se un prodotto è fragile, molte cose potrebbero andare storte durante la consegna e dovrai fare i conti con resi o clienti insoddisfatti.

Migliori 5 Categorie Di Prodotti

Abbiamo spiegato a cosa prestare attenzione quando si selezionano prodotti potenzialmente ad alto rendimento. Più tempo investi nella ricerca dei prodotti, meno probabilità ci saranno che ti innamori dell'ultima tendenza o che le vendite risultino così lente da rovinarti.

Se hai ancora bisogno di ispirazione, abbiamo raccolto alcune categorie di prodotti particolarmente adatti alla vendita online.

1.

Elettronica E Accessori

Nel 2020, il settore dell'elettronica di consumo rappresentava il 22% delle vendite al dettaglio online. Naturalmente, si possono realizzare seri profitti su prodotti elettronici e gadget. Anche il mercato degli accessori sta crescendo con ogni prodotto elettronico venduto.

Esempi:

  • Smartwatch
  • Altoparlanti Bluetooth
  • Auricolari senza fili

Gli smartwatch stanno crescendo ampiamente in popolarità.

Alcuni degli accessori di lunga data più amati sono:

  • Supporti per smartphone
  • Tappetini per il mouse
  • Caricatori senza fili
2.

Abbigliamento

Il mercato degli articoli di moda e dell'abbigliamento è al secondo posto a livello mondiale; nel 2022 si prevede che incasserà oltre un trilione di dollari di vendite. Questa categoria comprende anche innumerevoli prodotti che possono essere venduti in grandi quantità.

I bestseller di Amazon possono aiutarti a trovare i capi di abbigliamento più amati.

Esempi:

  • Fibbie per cinture
  • Abbigliamento sportivo, come Lululemon
  • Occhiali
3.

Tempo Libero, Sport e Hobby

Le attrezzature per il fitness andavano a ruba anche prima del COVID-19, ma per molti la pandemia ha risvegliato una passione per l'allenamento a casa, che è rimasta anche dopo la riapertura delle palestre. In sintesi: i prodotti e gli accessori per il fitness sono molto richiesti.

Esempi:

  • Tappetini da yoga
  • Attrezzatura per esercizi
  • Borracce d'acqua
4.

Arredamento Casa

La domanda di mobili e articoli per la casa è sicuramente aumentata per il fatto che i consumatori trascorrono più tempo all'interno delle proprie mura domestiche. Ma anche prima del COVID-19 i prodotti per la casa e il giardino stavano registrando un aumento di popolarità. Le persone amano aggiungere un tocco personale al loro spazio vitale. Le vendite di mobili si collocano al 3° posto nel mercato globale dell'e-commerce: questa categoria dovrebbe portare a 492 miliardi di dollari nel 2022.

Esempi:

  • Poltrone
  • Arredamento da giardino
  • Accessori per l'home office
5.

Media: Libri, Musica e Altro

Che siano in formato digitale o cartaceo, i libri rimangono un enorme business. Nel 2020 si sono raggiunti circa 132 miliardi di dollari di vendite a livello globale. I supporti fisici sono particolarmente popolari nella categoria della musica, specialmente per quanto riguarda i dischi in vinile. In effetti, la loro popolarità è aumentata notevolmente negli ultimi anni; le vendite negli Stati Uniti sono passate da $ 479,5 milioni nel 2019 a $ 619,6 milioni nel 2020, con un aumento del 29,2%. Libri e musica sembrano destinati a rimanere redditizi per i venditori nel prossimo futuro.

Conclusioni

Se vuoi entrare nel mondo dell'e-commerce, la prima cosa di cui hai bisogno è un prodotto. Quello che scegli è molto più di un semplice mezzo per raggiungere un fine; sarà la linfa vitale del tuo business online e determinerà se la tua impresa sarà redditizia o meno. Svolgi ricerche di mercato, usa strumenti online e armati di buon senso per distinguere i potenziali bestseller dai flop delle vendite.

Non c'è, comunque, garanzia di successo quando si avvia un'attività di e-commerce. Molte aziende, anche quelle con buoni prodotti, falliscono nel giro di pochi mesi. È importante rimanere realistici; non farti illudere da guide che promettono soldi facili. Se fai i compiti, conosci il tuo mercato e il tuo pubblico di destinazione e offri prodotti di alta qualità con margini di profitto ragionevoli, sarai già qualche passo avanti a molti altri che cercano il successo nell'e-commerce.

Hai già selezionato un prodotto e sei pronto per costruire il tuo negozio online? Abbiamo testato 9 piattaforme di e-commerce per aiutarti ad iniziare.

Autore: Martin Gschwentner
Martin Gschwentner ha studiato American Studies e Media Studies in Germania, USA e Francia e lavora come editor freelance a Parigi. È dottorando all'Istituto di studi inglesi e americani dell'Università di Parigi Diderot, dove sta concentrando i suoi studi e ricerche sull'influenza del denaro sulla politica americana. Su DIGITALE.co scrive di sicurezza informatica, privacy e software.
Altre lingue:
Deutsch English Français