Furto d'identità in rete - Come proteggersi

Siete in aeroporto, in attesa di fare il check-in e approfittate di questo tempo per curiosare un pò su Amazon. Qualche giorno dopo riceverete una fattura dal negozio online per diverse migliaia di euro. Ma non avete ordinato nulla e non c'è traccia della merce. Quella che potrebbe sembrare una scena presa da un blockbuster d'azione americano è in realtà qualcosa che avviene migliaia di volte al giorno in Italia.

I cybercriminali sono infatti in grado di avere acccesso ai dati personali delle loro vittime impossessandosi così della loro identità digitale - di solito con conseguenze devastanti, perché oltre al danno economico, l'abuso dell'identità può avere anche conseguenze penali per le vittime. Questo articolo vi illustrerà cosa potete fare se siete state vittima di un furto d'identità e quali misure preventive dovreste adottare.

Cos'è il furto di identità?

Il termine "furto d'identità" si riferisce a quei reati in cui l'autore si spaccia per qualcun altro. Si fa una distinzione di base tra due tipi:

  • L'autore del reato compie determinate azioni per conto della vittima
  • L'autore del reato si appropria di un conto della vittima per accedere ai suoi dati personali

Le forme più comuni di furto d'identità sono indicate nella seguente tabella:

Fake-ProfileNicknappingNeue Online-Konten

L'autore del reato finge di essere la sua vittima nei social network o su piattaforme online e scrive messaggi a suo nome, prende contatto con amici e conoscenti o diffonde informazioni e voci false.

L'autore non si preoccupa nemmeno di creare un nuovo profilo, ma si appropria direttamente dell'intero conto della vittima. In questo modo ottiene l'accesso ad ulteriori dati personali e assume gradualmente l'identità completa della vittima.

L'autore del reato utilizza i dati personali della vittima per creare nuovi conti nei negozi online. Ad esempio, può ordinare merci su Internet a nome della vittima, stipulare un contratto di telefonia mobile o anche aprire un nuovo conto in banca o una nuova carta di credito.

Suggerimento: un buon modo per scoprire se qualcuno sta manipolando i vostri dati su Internet è quello di impostare un avviso Google con il vostro nome. Il servizio vi invierà automaticamente un'e-mail ogni volta che ci saranno nuove attività a vostro nome (funziona solo per i siti pubblici). Non è necessario essere iscritti a Google per farlo.

Quali misure preventive posso adottare contro il furto d'identità?

Prevedere è meglio che curare, ma nel caso dei furti d'identità la prevenzione delle frodi non è sempre facile. La misura preventiva più radicale sarebbe naturalmente una completa "astinenza da Internet", ma al giorno d'oggi è difficilmente praticabile. Inoltre, le violazioni dell'identità non sono puramente un "problema online" - reati di questo tipo sono stati commessi "offline" spesso e volentieri in passato.

1.

Proteggi i tuoi conti e le tue password

Cambia le tue password a intervalli regolari e usa una password separata per ogni tuo account, se possibile. Una password considerata sicura è costituita da una combinazione di lettere maiuscole e minuscole e dovrebbe contenere anche almeno una cifra o un carattere speciale.

Per registrarsi a negozi online o su social media utilizzare il più possibile diversi indirizzi di posta elettronica. In caso di hackeraggio, i criminali non avranno accesso diretto a tutte le vostre informazioni personali. Con il controllo delle fughe di dati di DIGITALE.co potete verificare se il vostro indirizzo e-mail è stato interessato da un data leak in passato.

Disconnettiti sempre dai tuoi account quando smetti di usare computer. Ciò è particolarmente importante se si naviga da un punto di accesso pubblico, come ad esempio le biblioteche o gli Internet café.

2.

Crittografa il traffico dati

Utilizzare sempre una connessione sicura SSL o VPN per il trasferimento dei dati presso gli hotspot pubblici, ad esempio negli hotel o in aereoporto.

Crittografate il vostro traffico e-mail e i dati sul disco rigido con un programma di crittografia appropriato (ad es. con BitLocker). In questo modo, in caso di furto, i dati sono protetti da un uso improprio.

3.

Resta sempre aggiornato

Installate ed aggiornate frequentemente un software antivirus su tutti i dispositivi che utilizzate per navigare in Internet ed effettuate regolarmente una scansione della presenza di malware.

Aggiornate regolarmente il sistema operativo e i programma che usate nel vostro computer per colmare eventuali falle di sicurezza prima che gli hacker possano approfittarne.

4.

Sii sospettoso per natura

Mai accettare ciecamente richieste di amicizia da parte di persone sconosciute nei social network. 

Sii generalmente sospettoso nei confronti di e-mail e di persone sconosciute che chiedono informazioni personali come nomi utente o password. I truffatori di Internet utilizzano il cosiddetto phishing per ottenere i vostri dati di accesso e quindi entrare nel vostro conto.

Controllate regolarmente i movimenti del vostro conto bancario e le transazioni di pagamento della vostra carta di credito. Anche con piccole spese (sconosciute) si dovrebbe diventare immediatamente sospettosi. 

Utilizzate sempre un soprannome o uno pseudonimo appropriato per le vostre attività in rete e utilizzate il vostro vero nome solo se è assolutamente necessario.

Cosa posso fare se sono già stato vittima di un furto d'identità?

Nella maggior parte dei casi, l'interessato si accorge del furto di identità solo quando il danno è già avvenuto. L'importante è rimanere calmi e fare i passi giusti per reagire. 

La seguente lista di controllo è una guida per le vittime di furto d'identità:

Faccia immediatamente una denuncia alla polizia. Qui troverete anche un rapido supporto nel caso in cui sia stato commesso un crimine a vostro nome. Appellarsi contro i solleciti e i crediti finanziari ingiustificati per impedire l'iscrizione alla Schufa. In caso di dubbio, spetta al commerciante dimostrare che il contratto (di acquisto) è stato effettivamente concluso. Un buon punto di contatto per le richieste, ad esempio per quanto riguarda le formalità necessarie, è sempre un serio servizio di consulenza per i consumatori.

Informare il vostro ambiente sociale (famiglia, amici, conoscenti, colleghi o partner commerciali) che qualcuno vi ha rubato l'identità. In questo modo si può evitare che vengano individuati da un truffatore.

Segnalare immediatamente al gestore i profili falsi (ad es. in un social network) e chiedergli di cancellare i dati e tutti i contenuti.

Controllate i vostri estratti conto bancari e gli estratti conto delle carte di credito per poter revocare direttamente gli addebiti diretti non autorizzati o i pagamenti in caso di abuso. Se possibile, contattate anche il destinatario del pagamento.

Suggerimento

In casi particolarmente gravi di furto d'identità o se non siete sicuri della vostra posizione giuridica, dovreste sempre consultare un avvocato specializzato.