Trojan » Cosa sono e Come Proteggersi?

Janis von Bleichert

I malware sono facili da individuare, non è vero? Se il computer è più lento del solito, i pop-up indesiderati sono così tanti che il tuo schermo sembra Times Square o l'intero computer è paralizzato, è chiaro che qualcosa non va. Sfortunatamente, non tutti questi parassiti arrivano facendo rumore.

C'è anche un nome per i malware che si annidano segretamente senza troppe fanfare: trojan. In questo articolo ti spieghiamo che cosa sono i trojan, quali danni possono causare e come eliminarli.

Cos'è un Trojan?

I Trojan sono maestri del camuffamento. Prendono il nome dal famoso cavallo di legno della mitologia classica che i greci usarono per intrufolarsi nella città di Troia, il malware si insinua nel tuo computer con lo scopo di causare ingenti danni. È spesso travestito da software legittimo. I giochi gratuiti e altri software gratuiti sono i veicoli più comuni, ma i trojan prendono anche altre strade, come il buon vecchio allegato e-mail.

Il danno che i trojan possono fare dipende dal malware che introducono sui tuoi dispositivi. Infatti, i trojan sono, proprio come il cavallo di legno cavo, solo il veicolo dentro cui si cela il vero pericolo. Poiché esistono vari tipi di trojan e ne vengono aggiunti sempre di nuovi regolarmente, abbiamo elencato qui solo alcuni tra i più importanti:

Banking Trojan/Spyware
I Banking Trojan sono malware che spiano specificamente i tuoi dati di accesso per l'online banking e quindi ti colpiscono lì dove fa davvero male: sul conto bancario. A differenza di un ransomware, però, un banking trojan cerca di rubare i tuoi soldi facendosi notare il meno possibile, ad esempio reindirizzando i trasferimenti. Quindi, nel momento in cui ti rendi conto che qualcosa non va, potresti aver perso già una bella somma di denaro.

Crypto Trojan
I Crypto Trojan, noti anche come ransomware o virus del riscatto, sono una sorta di fratelli meno discreti degli spyware. Invece di spiarti segretamente, mettono subito le loro carte in tavola: crittografano determinati file o paralizzano l'intero sistema e lasciano le loro vittime in pace (o almeno promettono di farlo) solo dietro pagamento di un riscatto.

Backdoor
I Backdoor Trojan aprono una "ingresso sul retro" al tuo dispositivo, creando un gateway che consente ai criminali informatici di assumerne il controllo. Questi ultimi lo usano quindi per disattivare tutti i meccanismi di sicurezza che effettivamente ti proteggono dai malware e intraprendere azioni dannose. 

Botnet
Una botnet non è necessariamente una cosa negativa: in realtà è solo una rete di computer che sono collegati tra loro tramite Internet e combinano la loro potenza di calcolo per svolgere determinati compiti. Ma quando le botnet sono il prodotto di malware, usano segretamente la loro potenza di elaborazione per provocare il caos, ad esempio lanciando attacchi DDoS o inviando e-mail di spam.

Come Fa un Trojan ad Arrivare nel Mio Sistema?

La buona notizia: per quanto insidiosi siano i trojan, generalmente con la semplice visita di un sito web non riescono ad insinuarsi e infestare il tuo sistema. Esistono due metodi principali con cui il malware si intrufola:

Download di software infetti
Dato che i Trojan solitamente si camuffano da software legittimi, spesso si nascondono nei download. Dovresti quindi stare particolarmente attento ai freeware che provengono da fonti poco chiare. Un veicolo particolarmente popolare per i malware sono i giochi gratuiti, che vengono offerti ad ogni angolo in Internet.

Allegati e-mail
Il modo preferito dei malware per insinuarsi nel sistema è tramite gli allegati di posta elettronica, spesso nascondendosi in messaggi che a prima vista sembrano provenire da una fonte sicura, ma in realtà fungono solo da camuffamento, neanche tanto accurato, per i malware. Quando ti accorgi dell'errore e ormai hai scaricato il file, è già troppo tardi.

Come Posso Proteggermi dai Trojan?

Poiché i trojan possono intrufolarsi nel tuo dispositivo solo tramite il trasferimento dei dati, prendere delle decisioni ponderate è la tua prima linea di difesa. In generale, vale la stessa regola che per tutte le attività su Internet: stai attento a dove ti porta la navigazione.

Scarica software solo da fonti affidabili
È meglio scaricare software direttamente dal sito web del provider o da siti web palesemente affidabili. Stai attento soprattutto ai giochi gratuiti e ad altri freeware. Se il sito ti sembra sospetto, cerca altrove il software che desideri oppure lascia perdere.

Fai attenzione agli allegati e-mail
Controlla bene e-mail e mittenti prima di scaricare un allegato. Spesso a prima vista, i messaggi fraudolenti sembrano inviati da servizi online come Amazon, eBay o PayPal, ma non provengono dai loro indirizzi e-mail. Se non sei sicuro di un'e-mail, digita l'oggetto in un motore di ricerca. Se si tratta di un'ondata di malware nota, di solito ci sono già informazioni a riguardo.

Aggiorna regolarmente il sistema operativo e il software
Poiché i malware sono in continua evoluzione e identificano nuove falle di sicurezza, combatterli è un costante gioco al gatto e al topo. Con un sistema operativo e un software obsoleti corri il rischio che la tua barriera non sia aggiornata e che il tuo sistema diventi facile preda di truffatori. È bene quindi eseguire regolarmente gli aggiornamenti.

Usa un software antivirus
Naturalmente, esistono anche software per aiutarti a proteggerti dai trojan. Con il giusto programma antivirus, puoi essere certo che qualcuno lavora sempre dietro le quinte e identifica le fonti sospette tramite le quali si infiltrano i trojan. Inoltre ti proteggerai allo stesso tempo da molte altre minacce.

Come Faccio a Rimuovere un Trojan?

È già troppo tardi? Il Trojan si è già insinuato? I guerrieri greci sono usciti e stanno seminando il caos? Allora devi ricorrere a specialisti e utilizzare un software dedicato per riparare il danno. Qui ti spieghiamo come fare passo per passo con tre esempi.

Conclusioni

I trojan sono ingannevoli veicoli di malware che si intrufolano e fanno danno prima ancora che tu ti accorga che qualcosa non va. La regola è sempre la stessa: usa il buon senso online esattamente come faresti offline.

Fintanto che stai attento a dove ti trovi su Internet e a quali file e software fai entrare nella tua casa digitale, non dovresti incorrere in problemi. In caso contrario, puoi utilizzare le istruzioni di DIGITALE.co per vincere la tua personale guerra di Troia.

Autore Janis von Bleichert
Janis von Bleichert ha studiato informatica aziendale al TU di Monaco e informatica al TU di Berlino, Germania. Lavora in proprio dal 2006 ed è co-fondatore di DIGITALE.co. Scrive di hosting, software e sicurezza informatica.
Altre lingue:
English Deutsch