Pericoli di Internet

Usare Gli Hotspot In Modo Sicuro: Come Evitare Le Insidie Delle Reti Wifi Pubbliche

Martin Gschwentner
Autore
Ultimo aggiornamento

Gli hotspot WiFi offrono un accesso wireless gratuito ad Internet a chiunque sia nel loro raggio. Che tu sia in un bar, in treno o in aeroporto, consentono di trasformare qualsiasi luogo in un ufficio. Ma solo perché possiamo usare gli hotspot liberamente proprio come le prese di corrente pubbliche o le fontane, vuol dire che dovremmo farlo sempre?

La verità è che siamo esposti a più pericoli digitali sul WiFi pubblico di quanto lo siamo a casa o su una rete sicura al lavoro. Ma con gli strumenti giusti e alcune precauzioni di sicurezza, puoi ridurre al minimo questi rischi senza rinunciare alla comodità degli hotspot pubblici.

In questo articolo scopriremo i pericoli associati agli hotspot pubblici e come puoi usarli in modo sicuro.

I Rischi Delle Reti Wifi Pubbliche

Uno dei motivi per cui le reti WiFi pubbliche sono così comode e pratiche è perché sono aperte, il che vuol dire che possono essere raggiunte da chiunque sia abbastanza vicino da riceverne il segnale. Ma questo le rende anche un terreno fertile per gli hacker. Gli utenti non hanno alcun controllo sulla sicurezza della rete e talvolta non sanno nemmeno quali standard di crittografia utilizzano (se ve ne sono).

La buona notizia è che il WiFi pubblico oggi è più sicuro che mai. Ciò è in parte dovuto al fatto che le pagine HTTPS crittografate sono diventate ampiamente utilizzate, garantendo una connessione sicura tra il server Web e il browser. Tuttavia, HTTPS non vuol dire infallibile al 100% e, anche se lo fosse, la navigazione su un hotspot pubblico ti esporrebbe comunque a determinati rischi, come ad esempio:

Mancanza di (o nessuna) crittografia
La maggior parte delle reti, comprese quelle domestiche, sono ben crittografate e protette con una password sicura. La crittografia è spesso assente sulle reti WiFi pubbliche, rendendo le password che gli utenti immettono su di esse vulnerabili a occhi indiscreti. Anche gli hotspot crittografati potrebbero presentare lacune di sicurezza se si basano su protocolli scadenti o obsoleti.

Ciò consente ad altri utenti sulla stessa rete WiFi di intercettare i dati e tracciare la tua attività. È qui che torna utile lo standard HTTPS sopra menzionato; esso crittografa il tuo traffico, proteggendolo da terze parti. Tuttavia, non tutti i siti Web utilizzano il protocollo HTTPS e, anche per quelli che lo fanno, gli hacker possono aggirare le loro misure di protezione.

Attacchi man-in-the-middle
Gli attacchi man-in-the-middle sono una conseguenza di una crittografia mancante o scarsa. Durante questi attachi, gli hacker si interpongono tra te e il server per spiare la tua attività e rubare informazioni sensibili. Il potenziale bottino include i dati della carta di credito o la possibilità di contrabbandare malware sui dispositivi senza che l'utente se ne accorga.

Diffusione di malware
È più facile essere vittime di determinati tipi di attacchi malware sul WiFi pubblico. Può essere introdotto di nascosto sul tuo dispositivo da hacker malintenzionati, operatori di hotspot loschi o altri utenti ignari dello stesso hotspot.

Hotspost dannosi
Tutti i rischi menzionati finora sono presenti sugli hotspot WiFi legittimi gestiti da aziende reali o altre entità. Ma cosa succede se l'intero hotspot stesso è nocivo? Immagina di essere seduto su un treno e di trovare un hotspot chiamato Amtrak_WiFi_Free. Come fai a sapere che è davvero un hotspot Amtrak ufficiale?

Creando hotspot in punti strategici e denominati in modo intelligente, i criminali informatici cercano di attirare utenti ignari a connettersi alla loro rete. Poiché gli hacker hanno il controllo completo sulla rete in cui operano, possono lanciare attacchi mirati su qualsiasi dispositivo abbastanza sfortunato da connettersi.

Anche se oggi sei più sicuro sulle reti WiFi pubbliche rispetto al passato, non dovresti comunque sottovalutare i rischi per la sicurezza che la connessione ad esse comporta. Fortunatamente, ci sono diversi modi per renderti meno vulnerabile.

Come Navigare In Modo Sicuro Sul WiFi Pubblico

Quando sei su reti WiFi pubbliche, la tua sicurezza dipende da diversi fattori, alcuni dei quali sono sotto il tuo controllo. Se usi Internet in modo consapevole, scegli le giuste impostazioni del dispositivo e utilizzi alcuni strumenti utili, sarai molto più al sicuro sugli hotspot pubblici.

Pratiche Responsabili

La sicurezza online inizia sempre con l'utente. Quando sei connesso a un hotspot pubblico, le tue prime linee di difesa sono il buon senso e l'attenzione. Tra le cose da tenere a mente:

  • Assicurati che l'hotspot sia legittimo: spesso puoi identificare gli hotspot dannosi semplicemente guardando i loro nomi. Se non sei sicuro, puoi chiedere a un dipendente o consultare i materiali stampati ufficiali dell'hotel o del servizio di trasporto.
  • Scegli solo HTTPS: accertati di visitare solo siti HTTPS sicuri quando sei su una rete WiFi pubblica. Puoi riconoscerli dal simbolo del lucchetto che appare a sinistra della barra degli indirizzi. I siti Web non sicuri sono generalmente contrassegnati come tali e il tuo browser dovrebbe riconoscere prontamente i certificati difettosi o contraffatti. Presta attenzione ad eventuali avvisi di sicurezza e lascia subito il sito.
  • Non condividere informazioni sensibili: quando ti connetti a una rete WiFi pubblica, limita le tue attività all'essenziale e cerca di non condividere informazioni importanti. Ad esempio, evita di accedere all'online banking o ai tuoi account di posta elettronica.
  • Aggiorna regolarmente il tuo sistema operativo e software: poiché gli hacker possono sfruttare qualsiasi potenziale lacuna, il software obsoleto rappresenta un rischio significativo per la sicurezza. Di conseguenza, è importante che il sistema operativo e il software siano aggiornati.
  • Usa la rete mobile in alternativa: nell'era del 5G e dei piani dati illimitati, non è sempre necessario affidarsi agli hotspot WiFi pubblici. Usa la copertura Internet del tuo provider di telefonia mobile per navigare o crea il tuo hotspot mobile per accedere a Internet con altri dispositivi.

Impostazioni

Ci sono poi impostazioni sul tuo dispositivo che possono migliorare la tua sicurezza sul WiFi pubblico:

  • Disabilita la condivisione di file: se sul tuo dispositivo è abilitata la condivisione di file e directory, potrebbe essere visibile ad altri utenti sulla stessa rete. Puoi disabilitare la condivisione nelle impostazioni del tuo laptop, tablet o smartphone. Su Windows, ad esempio, puoi trovare le impostazioni necessarie in Pannello di controllo > Rete e Internet > Centro connessioni di rete e condivisione > Modifica impostazioni di condivisione avanzate.
  • Disattiva le connessioni automatiche: regola le impostazioni WiFi del tuo dispositivo per evitare che si connetta automaticamente alle reti WiFi pubbliche.
  • Attiva il firewall: un firewall attivo ti protegge da molte minacce sul WiFi pubblico.

VPN

Una VPN (virtual private network - rete privata virtuale) è uno strumento utile che protegge te e i tuoi dati da occhi indiscreti sul WiFi pubblico (e non solo). Rende anonima la tua attività su Internet instradando il tuo traffico attraverso un server sicuro e crittografando la connessione.

Di conseguenza, la tua identità viene tenuta segreta dal server di destinazione, rendendo impossibile associarti al tuo comportamento di navigazione. Poiché il tuo traffico è invisibile agli hacker sulla stessa rete WiFi, sarai protetto dagli attacchi man-in-the-middle.

Con il software giusto, puoi configurare un tunnel VPN sul tuo laptop, tablet o smartphone con pochi clic.

Con un servizio come NordVPN, puoi stabilire una connessione VPN sicura ed usare il WiFi pubblico con maggiore tranquillità.

Non tutte le VPN sono uguali (e non tutte offrono lo stesso grado di sicurezza). Nel nostro confronto VPN completo su Digitale.co, abbiamo messo alla prova 22 provider e ne abbiamo esaminato gli standard di sicurezza, tra gli altri criteri. Il servizio con le migliori prestazioni secondo la nostra valutazione, NordVPN, ha fornito il miglior pacchetto complessivo. Combina eccellenti standard di sicurezza e un'elevata facilità d'uso, il tutto a un prezzo piuttosto abbordabile.

Vincitore 2022
NordVPN Test
NordVPN
(626.022)
Oltre 5400 server, 60 paesi
No log
Piano da 2 anni economico
Fino a 6 dispositivi
Prestazioni eccellenti
NordVPN combina velocità, facilità d'uso e funzionalità in un pacchetto complessivo molto coerente e conveniente.
Dati
illimitato
Dispositivi
6
Protocolli
5
Contratto
1 - 24 mesi
NordVPN 2 anni
3,49 €
prezzo mensile
Visita Sito Web »
Vincitore
4,7 / 5
molto buono

Vuoi goderti i vantaggi di una VPN mentre navighi su una rete WiFi pubblica, ma non sei disposto a pagarla? Puoi consultare la nostra guida sulle migliori VPN gratuite in circolazione.

Password Manager

Il furto di password e identità è uno dei maggiori pericoli legati all'hacking sul WiFi pubblico. Se le tue password sono particolarmente deboli o identiche per più servizi, il rischio è aggravato; gli hacker devono solo decifrare una singola password per accedere a più account.

Puoi proteggerti con un password manager, che assegna una password univoca a ciascun servizio. Poiché questi programmi si basano su una crittografia avanzata, gli hacker non saranno in grado di accedere alle tue password, anche se riescono ad accedere ai tuoi dati sul WiFi pubblico.

I password manager, come LastPass, aiutano a proteggere i tuoi account con password estremamente sicure.

Digitale.co può anche aiutarti a scegliere il giusto password manager. Abbiamo testato 14 dei programmi più popolari e li abbiamo confrontati in base a "Caratteristiche", "Sicurezza" e "Uso mobile", tra una miriade di altri aspetti. Dashlane, il nostro vincitore, ha superato la concorrenza grazie all'affidabile riempimento automatico, all'app intuitiva e all'ampia selezione di funzionalità.

Vincitore 2022
Dashlane Password Manager Test
Dashlane Password Manager
(185.153)
Elevata qualità e soddisfazione clienti
Crittografia all'avanguardia
Monitoraggio Dark-Web
Premium: VPN integrata
Dashlane è il più versatile tra i password manager, il che permette di semplificare la gestione dei tuoi login grazie alle numerose funzioni disponibili, all'elevata sicurezza e alla facilità d'uso.
Password
50 - ∞
Dispositivi
1 - ∞
Utenti
1 - ∞
Dashlane Gratuito
0,00 €
prezzo mensile
Visita Sito Web »
Scarica Dashlane
Vincitore
4,6 / 5
molto buono

I suggerimenti, gli strumenti e le impostazioni sopra elencati possono aiutarti a ridurre al minimo i rischi associati all'utilizzo del WiFi pubblico. L'utilizzo combinato di questi metodi garantirà la massima sicurezza.

Conclusioni

Fortunatamente, il WiFi pubblico è più sicuro che mai. Ci sono, però, ancora pericoli in agguato negli hotspot che semplicemente non esistono nella rete di casa o dell'ufficio. Ad esempio, potresti connetterti inconsapevolmente a un hotspot dannoso o cadere preda di un hacker su reti WiFi legittime.

Puoi comunque proteggerti da una serie di minacce usando la cautela. Accertati che l'hotspot sia affidabile ed evita di condividere informazioni sensibili quando sei connesso a una rete WiFi pubblica. Prendersi del tempo per verificare che le impostazioni siano configurate correttamente sul tuo sistema o dispositivo ti aiuterà senz'altro a proteggere le tue informazioni; ad esempio, dovresti disattivare la condivisione di file e le connessioni WiFi automatiche.

Strumenti specifici che riducono al minimo la tua esposizione mentre sei su WiFi pubblico (e su Internet in generale) possono migliorare ulteriormente la tua sicurezza. Tra questi troviamo le VPN, che rendono anonimo il tuo traffico, impedendoti di essere spiato da hacker e terze parti, e i password manager, che creano delle password difficili da decifrare e invisibili a occhi indiscreti.

Domande Frequenti

Quali sono i pericoli del WiFi pubblico?
Le reti WiFi pubbliche sono debolmente crittografate e aperte a tutti. Di conseguenza, sono più suscettibili all'hacking. Tra i possibili attacchi troviamo il "man-in-the-middle", che avviene quando qualcuno si intrufola tra te e il server per intercettare i tuoi dati. Esistono anche hotspot dannosi strategicamente posizionati e denominati in modo intelligente, progettati per invogliare gli utenti a connettersi con l'unico scopo di spiarli.

Cosa non bisogna fare sul WiFi pubblico?
Astieniti dal condividere informazioni particolarmente sensibili tramite WiFi pubblico. Inoltre, non dovresti effettuare transazioni importanti durante l'utilizzo di hotspot pubblici. In primo luogo, connettiti solo a reti legittime, poiché esistono hotspot dannosi che tentano di ingannare gli utenti con nomi a prima vista rispettabili.

Come ci si può proteggere sul WiFi pubblico?
La sicurezza inizia da te. Innanzitutto, verifica che l'hotspot che stai utilizzando sia legittimo e non condividere informazioni sensibili su di esso. Controlla che le impostazioni del tuo dispositivo non presentino vulnerabilità di sicurezza. Una cosa che dovresti fare è abilitare il firewall e disabilitare la condivisione di file. Puoi anche utilizzare una VPN per crittografare il tuo traffico e proteggere i tuoi account con un password manager.

Quanto è sicura una VPN su un WiFi pubblico?
Una VPN cripta tutti i dati che trasmetti, rendendola una delle migliori misure di sicurezza quando si utilizzano hotspot pubblici. Ti aiuterà a rimanere anonimo online e a tenere lontane le terze parti dalle tue informazioni, anche se si trovano sulla stessa rete.

Autore: Martin Gschwentner
Martin Gschwentner ha studiato American Studies e Media Studies in Germania, USA e Francia e lavora come editor freelance a Parigi. È dottorando all'Istituto di studi inglesi e americani dell'Università di Parigi Diderot, dove sta concentrando i suoi studi e ricerche sull'influenza del denaro sulla politica americana. Su DIGITALE.co scrive di sicurezza informatica, privacy e software.
Altre lingue:
Deutsch English