VPN

WireGuard vs. OpenVPN: Quale Protocollo VPN è il Migliore?

Autore
Janis von Bleichert
Ultimo aggiornamento
14. dic 2022

VPN e protocolli VPN vanno a braccetto come chef e ricette: i protocolli forniscono il modello in base al quale le VPN costruiscono tunnel digitali. La scelta del protocollo giusto è importante, poiché determina la velocità e la facilità d'uso della connessione VPN risultante.

Tuttavia, a differenza delle ricette, la selezione dei protocolli VPN è piuttosto limitata. Al momento, due sono particolarmente popolari: WireGuard e OpenVPN.

Top VPN 2024
Sponsorizzato
da 2,99 €
al mese
NordVPN
da 6,23 €
al mese
ExpressVPN
da 0,00 €
al mese
Proton VPN
da 1,99 €
al mese
Surfshark
mostra tutto

WireGuard vs. OpenVPN

OpenVPN è stato a lungo considerato il gold standard tra i protocolli VPN, grazie alla sua coerenza, affidabilità e stabilità testate nel tempo. Tuttavia, da poco tempo, c'è un nuovo arrivato in città, WireGuard, che offre quasi tutto ciò che ha OpenVPN, promettendo anche prestazioni migliori.

Per confrontare i due e aiutarti a scegliere il protocollo migliore per le tue esigenze, abbiamo esaminato più da vicino sia OpenVPN che WireGuard.

Dove posso cambiare il mio protocollo VPN?

Quando si utilizza un servizio VPN, è possibile trovare la selezione dei protocolli offerti nell'area Impostazioni della dashboard o dell'interfaccia. Tieni presente che non tutte le VPN supportano tutti i protocolli VPN disponibili e alcune, addirittura, sviluppano dei protocolli proprietari a partire da quelli esistenti. Di seguito ti indicheremo quali servizi offrono ai propri utenti l'accesso ai protocolli OpenVPN e WireGuard.

Indipendentemente dal servizio VPN che stai utilizzando, uno dei suoi protocolli supportati verrà selezionato per impostazione predefinita.

1.

Crittografia

I protocolli VPN svolgono un ruolo cruciale nella crittografia della tua connessione VPN, poiché determinano quale algoritmo di crittografia viene utilizzato. In quest'area, OpenVPN e WireGuard adottano approcci leggermente diversi.

OpenVPN utilizza gli algoritmi della libreria OpenSSL, come Camellia, DES e Triple DES, Blowfish e AES. Ciò lo rende più flessibile, anche se a scapito della velocità, che invece WireGuard e altri concorrenti sfruttano a pieno.

Questa perdita di velocità può essere ricondotta agli algoritmi variabili utilizzati dal codice di OpenVPN, che, a sua volta, è più complicato di quello di WireGuard. Un vantaggio di ciò è una maggiore affidabilità. Grazie all'utilizzo di tecniche di crittografia che hanno funzionato per decenni, gli utenti non dovranno temere brutte sorprese.

Relativamente alla crittografia, i due protocolli seguono approcci completamente diversi.

In termini di crittografia, WireGuard sacrifica la flessibilità, affidandosi invece a tecniche di crittografia e cifrari come Poly1305 e ChaCha20. Ciò conferisce al protocollo un notevole aumento di velocità, tuttavia significa anche che è meno flessibile di OpenVPN.

Sebbene il software utilizzi sistemi più recenti, ciò non vuol dire che la sicurezza sia ridotta. Al contrario: le tecniche di crittografia in uso, in particolare ChaCha20, sono state sviluppate passo dopo passo per soddisfare le mutevoli e nuove condizioni, rendendole altrettanto sicure, se non di più, rispetto ai loro predecessori.

2.

Sicurezza e Privacy

I servizi VPN non servono solo a proteggerti dai pericoli online, ma anche a gestire in modo sicuro tutti i dati che potrebbero essere generati durante la navigazione. Il protocollo in uso dovrebbe aderire alla filosofia "no-log", che sostanzialmente fa in modo che le informazioni di identificazione personale non vengano raccolte affatto o, eventualmente, siano memorizzate solo per un breve periodo dal provider.

In questo caso, OpenVPN ha un chiaro vantaggio rispetto a WireGuard, poiché segue senza eccezioni una rigorosa politica di "no-log".

Se invece opti per WireGuard, dovrai fare a meno di una politica di "no-log", almeno in una certa misura. Gli indirizzi IP vengono memorizzati fino al riavvio del server, ma ciò avviene solo se si utilizza uno dei protocolli predefiniti di WireGuard. Poiché diversi provider VPN hanno basato i propri protocolli su WireGuard e adottato misure per ridurre al minimo o evitare questo rischio, non soffrono dello stesso problema. Allo stesso modo, utilizzando le funzionalità NAT o multi-hop, puoi ridurre la tua esposizione anche su uno dei protocolli predefiniti di WireGuard.

3.

Client VPN

Per molto tempo, WireGuard ha offerto solo un client, Linux, ma ciò è cambiato di recente ed ora sia WireGuard che OpenVPN hanno le proprie app Windows. Queste possono essere utilizzate per creare tunnel VPN e per importare o esportare dati.

L'utilizzo di un client WireGuard è abbastanza semplice, almeno quando l'utente dispone dei privilegi di amministratore. In caso contrario, dovrai apportare modifiche al registro del tuo sistema. Durante la nostra valutazione, il client ha funzionato senza intoppi, consumando tra lo 0,1% e il 3,3% di CPU, con un consumo medio dell'1,1%.

Il client Windows di Wireguard

OpenVPN, dal canto suo, offre da tempo un client Windows ufficiale, OpenVPN Connect, che è anche molto semplice da usare. Grazie alla sua dashboard senza fronzoli, è facile importare le informazioni di connessione e aggiungere profili, tramite URL o caricando un file.

Ovviamente, OpenVPN Connect non offre le stesse possibilità del client di WireGuard, ma non dovrai nemmeno preoccuparti di disporre dei privilegi di amministratore. L'utilizzo della CPU varia dall'1% all'11%, pari al 6% in media.

Il client OpenVPN Connect

Entrambi i protocolli sono supportati da numerosi programmi VPN affidabili e client di terze parti, con OpenVPN in vantaggio. OpenVPN e WireGuard sono integrati con NordVPN, Surfshark, e hide.me, oltre a una serie di altri provider VPN. Pertanto, non è necessario fare affidamento sui client dello sviluppatore del protocollo.

4.

Velocità

Per quanto riguarda la velocità, c'è un chiaro vincitore: WireGuard. Il nuovo protocollo ha battuto facilmente OpenVPN in tutti i test a cui lo abbiamo sottoposto. WireGuard ha raggiunto una velocità massima di download di 277,9 Mbps, mentre OpenVPN spesso non ha superato i 30,64 Mbps. Il ping di OpenVPN era spesso il doppio di quello di WireGuard. Per l'upload le differenze erano minori, con OpenVPN che non superava mai i 20,13 Mbps e WireGuard che raggiungeva i 18,5 Mbps.

Se la velocità e il ping basso sono essenziali per te, ad esempio per i giochi online, WireGuard è sicuramente l'opzione migliore. Tuttavia, le nostre connessioni OpenVPN sono state fluide e non abbiamo subito ritardi o interruzioni significative.

5.

Disponibilità

In quest'area, OpenVPN ha un chiaro vantaggio rispetto a WireGuard, poiché è supportato da quasi il doppio dei provider VPN. Con il tempo, è probabile che questo cambi, tuttavia OpenVPN è stato il gold standard quasi indiscusso tra i protocolli per un periodo piuttosto lungo. WireGuard sta facendo del suo meglio per vincere questa sfida e, come tale, dovrebbe essere implementato da sempre più fornitori con il passare del tempo.

WireGuard o OpenVPN – Quale è Consigliato?

Ed ora, la domanda da un milione di dollari: quale protocollo è migliore? Come sempre, la risposta dipende dalle tue priorità ed esigenze. WireGuard è più snello e veloce, ma la mancanza di una politica di "no-log" e la necessità per il suo client dei privilegi di amministratore fanno un po' storcere il naso. Oltre a ciò, WireGuard è ancora in una "fase sperimentale" e incompleta, come affermato dai suoi stessi sviluppatori.

OpenVPN è più lento di WireGuard, ma continua a stupire grazie alla sua affidabilità testata nel tempo.

Nel complesso, WireGuard sembra essere l'ideale per l'utilizzo a casa grazie alle sue prestazioni e velocità, ma non in un luogo di lavoro, a causa del problema dei privilegi di amministratore. Anche se WireGuard ha molte potenzialità, preferiamo comunque OpenVPN come soluzione VPN di base.

Conclusioni

È difficile nominare un chiaro "vincitore" in questa battaglia dei protocolli, soprattutto perché i difetti di uno sono i punti di forza dell'altro (e viceversa). Allo stesso modo, poiché entrambi sono stati sviluppati attorno a concetti e filosofie differenti, confrontarli è un po' come scegliere tra mele e arance.

Per questo motivo, consigliamo di considerarli non come rivali, ma piuttosto come servizi che si completano e si migliorano a vicenda: con la sua consolidata sicurezza e flessibilità, OpenVPN rimane la migliore soluzione di base, ma in fatto di velocità WireGuard è in netto vantaggio . Nel caso in cui desideri utilizzare entrambi, NordVPN, Surfshark, e hide.me hanno integrato WireGuard e OpenVPN nei loro client VPN.

Top VPN 2024
Sponsorizzato
da 2,99 €
al mese
NordVPN
da 6,23 €
al mese
ExpressVPN
da 0,00 €
al mese
Proton VPN
da 1,99 €
al mese
Surfshark
mostra tutto
Janis von Bleichert ha studiato informatica aziendale al TU di Monaco e informatica al TU di Berlino, Germania. Lavora in proprio dal 2006 ed è co-fondatore di DIGITALE.co. Scrive di hosting, software e sicurezza informatica.
Scopri di Più
Recensioni
Confronto
Tools & Guide
Vincitore 2024
Sponsorizzato
NordVPN
Oltre 5500 server, 60 paesi
Prestazioni eccellenti
No log
Fino a 6 dispositivi contemporaneamente
Piano da 2 anni economico
9,4
Recensione
molto buono
Prova subito NordVPN