Navigare in modo anonimo - Ecco come ci si muove in modo anonimo in rete

E' sempre un tema centrale la protezione e la sicurezza dei dati e l'anonimato in Internet. Ci stiamo lasciando dietro più tracce che mai, rendendo le nostre impronte digitali online sempre più evidenti. Per contrastare questa situazione, ad esempio i tedeschi eliminano i cookie del browser più spesso di qualsiasi altro cittadino europeo. Anche le e-mail vengono crittografate più diligentemente in Germania che in qualsiasi altra parte del mondo. Ma cosa si ottiene esattamente con tali accorgimenti? Questi metodi sono già sufficienti per navigare in modo sicuro e anonimo su Internet?

La risposta è semplice: no. Perché i provider Internet, i siti web e le autorità tengono traccia del vostro indirizzo IP, delle vostre attività e della configurazione hardware del vostro PC. Questo vi conferisce un'impronta digitale unica e il vostro comportamento su Internet è più tracciabile di quanto possiate pensare. Per evitare questo, la cancellazione dei dati del browser non è assolutamente sufficiente. Di seguito abbiamo riassunto per voi quali sono le possibilità di navigazione anonima e quali sono i vantaggi e gli svantaggi dei singoli metodi.

Perché navigare in modo anonimo?

L'anonimato in rete non solo rende la vita più sicura, ma anche più facile. Ad esempio, alcuni siti web utilizzano il geoblocking per bloccare i contenuti a livello regionale. Con un indirizzo IP anonimo proveniente da un altro paese, questi blocchi possono essere aggirati. Inoltre, è bene proteggere i vostri dati personali, perché molti servizi codificano le attività allo stesso tempo. Ciò rende molto più arduo per gli hacker, gli internet provider e altri fornitori di servizi rintracciare le vostre attività.

Se non cercate concretamente l'anonimato, state rivelando molto di più su voi stessi che il vostro indirizzo IP. Gli operatori del sito web sanno quale browser state usando, quali specifiche ha il vostro PC e persino quali font avete installato. Questa combinazione unica permette al vostro computer di essere accuratamente identificato, come un'impronta digitale. I vostri orari online possono essere utilizzati insieme a questi dati per creare un profilo di controllo del movimento completo: quando vi svegliate, quando lavorate, quando siete a casa. Con ulteriori plugin e strumenti di tracciamento, come quelli utilizzati da servizi come Google o Facebook, al vostro indirizzo IP viene attribuita un'identità concreta. Un po' inquietante, no?

Controllo della privacy del browser

Con EXPERTE.deBrowserPrivacyCheck puoi determinare quali tracce tu e il tuo browser lasciate durante la navigazione. Il test ha lo scopo di aumentare la consapevolezza di quali dati possono essere utilizzati dai siti web e dagli inserzionisti per creare un vostro profilo e per tracciare le vostre attività, anche su più siti.

Quali sono le possibilità di navigare su Internet in modo anonimo?

Non vi piace l'idea di essere monitorati su Internet? Allora si può diventare operativi oggi per fare qualcosa al riguardo. Vi presenteremo alcuni dei mezzi più comuni per rafforzare il vostro anonimato in rete.

Sito web proxy

Il metodo più semplice per nascondere il proprio indirizzo IP è quello di utilizzare un sito web proxy. Tali siti sono facilmente accessibili tramite il browser e reindirizzano la connessione al sito web di destinazione. Uno dei più antichi servizi di anonimizzazione è anonymouse.org. Il provider non supporta la crittografia SSL o URL, ma l'utilizzo (con finestre pubblicitarie) è gratuito e le prestazioni sono buone nonostante il reindirizzamento.

Soprattutto per l'anonimato "veloce", se si vuole svolgere un compito solo per un breve periodo di tempo, un sito web proxy è una buona soluzione. Tuttavia, rispetto alle soluzioni a pagamento si deve convivere con una connessione più lenta. Naturalmente, si dovrebbe anche fare attenzione ad utilizzare solo siti web proxy affidabili.

Proxy

Un servizio di server proxy funziona in modo simile a un sito web proxy. Reindirizza il vostro traffico attraverso un server e sostituisce il vostro indirizzo IP con quello del servizio.

Con JonDo, ad esempio, basta inserire l'indirizzo locale del client JonDo come indirizzo del server proxy nel browser web. Il cliente codifica quindi la connessione ed esegue un collegamento a catena, proteggendo i vostri dati personali e mascherando il vostro indirizzo IP. L'operatore utilizza solo operatori di mix con licenza per rimanere indipendente e sicuro. JonDo è fondamentalmente gratuito, mentre la performance della tariffa premium con i relativi costi è decisamente migliore.

Tor Browser

Tor (abbreviazione di "The Onion Router") è un browser gratuito che vi rende completamente anonimi oscurando il vostro indirizzo IP e criptando i vostri dati. Inoltre, reindirizza la vostra connessione su più server, rendendola molto sicura. A differenza del proxy, che utilizza un solo ponte, il metodo dei browser Tor è molto più complesso, ma questo determina anche un aumento dei tempi di caricamento.

Poiché il browser Tor è spesso utilizzato anche per attività sospette nel darknet a causa della sua elevata sicurezza, ha una reputazione alquanto discutibile in alcuni contesti. Ma non lasciate che questo vi blocchi, perché il browser disponibile per Windows, Android e Linux è relativamente facile da usare anche per la normale navigazione.

Wi-Fi pubblico

Il metodo più semplice e veloce per poter svolgere un'attività in forma anonima con breve preavviso è l'utilizzo di una rete WLAN pubblica. Il nuovo indirizzo IP consente di navigare in modo anonimo, distaccato dalla propria rete domestica o aziendale. Ma fate attenzione, perché su una rete Wi-Fi pubblica, siete potenzialmente a rischio di attacchi da parte di malintenzionati sulla stessa rete, e i vostri dati sono esposti. Inoltre, una WLAN pubblica non consente di modificare il collegamento territoriale del proprio indirizzo IP, per cui non è possibile evitare il geoblocking.

VPN network

VPN sta per "rete privata virtuale". Negli ultimi anni, i fornitori di servizi VPN sono diventati sempre più popolari e vi è tutta una serie di fornitori diversi che consentono di navigare in Internet in modo anonimo e sicuro tramite una connessione VPN. Ci sono sia fornitori di VPN gratuiti che a pagamento, e i fornitori di freemium sono i più fidati nell'area gratuita.

Un software VPN funziona direttamente sul router o sul PC, smartphone o altri dispositivi. Come ulteriore livello di protezione, è responsabile del reindirizzamento di tutto il traffico attraverso un altro server. I grandi fornitori offrono una serie di server in diverse località in tutto il mondo, in modo da poter cambiare la propria posizione virtuale a piacimento. Questo può essere utile anche quando si viaggia in paesi con leggi restrittive su Internet come la Cina.

Mentre le soluzioni VPN gratuite di solito limitano la velocità o il volume di dati, gli abbonamenti premium non richiedono alcun sacrificio.

Il modo migliore per navigare in modo anonimo e sicuro

La perfetta combinazione di velocità e flessibilità consiste in una VPN. Con un abbonamento potete anche utilizzare servizi di streaming, cambiare la vostra posizione virtuale in qualsiasi momento e avere sempre una connessione sicura e stabile con crittografia dei dati e indirizzo IP anonimo.

Possiamo consigliare senza riserve i seguenti tre fornitori di VPN:

Vincitore 2020
ExpressVPN
(174.128)
VPN più veloce del test
Più di 3000 server
160 città in 94 paesi
Non memorizza i log
Garanzia soddisfatti o rimborsati
Dispositivi
3
Volume Dati
illimitato
Protocolli
6
Contratto
1 - 12 Mesi
ExpressVPN 12 mesi
7,11 €
prezzo mensile
Visita Sito Web
Vincitore
4,8 / 5
molto buono
Miglior rapporto qualità-prezzo
NordVPN
(398.475)
Più di 5000 server
60 paesi
No log
Fino a 6 dispositivi
Dispositivi
6
Volume Dati
illimitato
Protocolli
5
Contratto
1 - 24 Mesi
NordVPN 2 anni
3,30 €
prezzo mensile
Visita Sito Web
Risultato
4,7 / 5
molto buono
Surfshark VPN
(24.743)
1700+ server in 63+ paesi
Numero illimitato di dispositivi
Non salva i log
Molte applicazioni (Linux, FireTV,..)
Molto economico
Dispositivi
illimitato
Volume Dati
illimitato
Protocolli
3
Contratto
1 - 24 Mesi
Surfshark 24 mesi
2,09 €
prezzo mensile
Visita Sito Web
Risultato
4,6 / 5
molto buono

Se invece avete bisogno di una soluzione gratuita per la navigazione e non volete necessariamente trasferire grandi quantità di dati attraverso la connessione criptata, il Tor Browser è una soluzione semplice e conveniente. I server proxy e l'utilizzo di una WLAN pubblica sono meno sicuri. Anche gli anonimizzatori web che sono impostati come servizi proxy funzionano in modo molto sicuro, ma sono molto meno facili da usare rispetto ai servizi VPN.

Alla fine, tutto dipende da quali sono le vostre esigenze e da quanto sono elevati i vostri standard di sicurezza. Tuttavia, nonostante tutti gli sforzi compiuti, tenete sempre presente che è possibile proteggersi dagli attacchi mirati di hacker da parte di grandi organizzazioni solo in maniera limitata.

Conclusione: non esiste una certezza al 100 per cento

Anche con VPN o Tor: non esiste una sicurezza al 100%. Con risorse e possibilità tecniche adeguate, è anche possibile rintracciare una connessione che è stata più volte occultata e camuffata. Esistono anche organizzazioni di servizi segreti, come la Five Eyes Alliance, che si sono impegnate a condividere i dati degli utenti raccolti e le attività su Internet con i loro partner. Solo gli operatori VPN situati in regioni indipendenti come le Isole Vergini britanniche (ExpressVPN) o Panama (North VPN) sfuggono alle ordinanze del tribunale.

La protezione dei dati inizia da voi

L'anonimato e la cautela sono di scarsa utilità se si trattano dati come le password o i diritti di accesso in modo improprio. Soprattutto in un'azienda dovrebbe essere regolamentato con precisione chi ha accesso a tali dati. Dovreste anche prestare molta attenzione a dove e come memorizzate le password e i dati personali. Una nota Post-It sul monitor non è certamente un luogo appropriato per memorizzare una password. 

Pertanto, siate consapevoli delle debolezze locali quando si ha a che fare con la navigazione anonima. Nei PC pubblici si dovrebbe sempre cancellare la cronologia del browser e preferibilmente attivare la navigazione anonima nel browser. Navigate il meno possibile nelle reti aperte e badate a chi può dare un'occhiata ai vostri dispositivi. Inoltre dovreste essere sempre attenti ai problemi con i dati che inserite sui siti web. Questi sono i primi passi verso la navigazione sicura e anonima e la protezione della vostra privacy. 

Solo quando tutti questi aspetti sono a posto ha senso prendere in considerazione misure di sicurezza aggiuntive come il Tor Browser o i servizi VPN.

Autore Angelo Sorbello
Angelo Sorbello, si è laureato in Economia e Management presso l'Università Bocconi di Milano. E' il co-fondatore di DIGITALE.co insieme ad altre attività online. La sua prima azienda, che ha fondato a soli 13 anni, è stata acquisita nel 2013. E' stato consulente per multinazionali e PMI in oltre 9 paesi.