VPN

Kill Switch VPN: Cos'è e Quando Ne Hai Bisogno?

Martin Gschwentner
Autore
Ultimo aggiornamento

Immagina di navigare in Internet con una VPN in totale sicurezza finché non ti accorgi improvvisamente che la tua connessione è stata interrotta più di un'ora fa. Qualsiasi anonimato che pensavi di avere è svanito all'istante e, nel peggiore dei casi, qualcuno potrebbe aver seguito la tua attività. Per evitare che ciò accada, molti provider VPN forniscono i cosiddetti kill switch.

Se hai esperienza con le VPN, potresti già avere familiarità con questa funzione. Ma perché un kill switch è così importante? Quali provider VPN lo offrono? E come funziona? In questa guida, risponderemo a tutte queste domande e altro ancora.

Cos'è un Kill Switch?

Puoi immaginare un kill switch come un interruttore digitale integrato in numerosi client VPN.

Questo annulla automaticamente la tua connessione internet ogni volta che viene rilevata un'interruzione imprevista del tuo tunnel VPN. Si tratta di una funzionalità importante, poiché i tunnel VPN nascondono il tuo indirizzo IP e proteggono il tuo anonimato; non appena scompaiono, i tuoi dati e la tua privacy vengono compromessi, in particolare se sei su una rete Wi-Fi pubblica.

Il kill switch di HideMyAss può essere acceso e spento.

I kill switch ti permettono, inoltre, di essere immediatamente informato di qualsiasi interruzione della tua connessione VPN, impedendoti di navigare inconsapevolmente senza la sua protezione. Ma, prima di tutto, in quali casi i tunnel VPN falliscono?

Le possibili ragioni per la perdita di una connessione VPN sono:

Impostazioni antivirus/firewall
I programmi antivirus e i firewall assicurano che solo determinate app e programmi possano accedere a Internet dal tuo computer o dispositivo. Spesso capita che questi siano piuttosto severi, impedendo ai servizi che hai autorizzato o desideri utilizzare di stabilire connessioni Internet, come i client VPN. Nel caso in cui il tuo firewall stia impedendo alla tua VPN di funzionare, puoi aggiungerla manualmente alla whitelist.

Impostazioni del router
Un'altra casistica riguarda la configurazione del router, che può impedire al tuo computer di stabilire una connessione a un server VPN. In questo caso, il tuo router potrebbe aver bisogno di aggiornamenti software.

Problemi con il protocollo VPN
I protocolli VPN determinano come i dati vengono trasferiti tra il tuo dispositivo e il server VPN che hai selezionato. Ma non tutti i protocolli VPN sono uguali e, per questo motivo, quello che hai selezionato potrebbero causare problemi alla tua connessione. Allo stato attuale, WireGuard e OpenVPN sono i due protocolli all'avanguardia per quanto riguarda sicurezza e stabilità.

Connessione debole
Anche una connessione internet inaffidabile o debole può creare problemi a una VPN. Questo è particolarmente vero se stai cercando di connetterti a un server che si trova geograficamente molto lontano. Se questo tipo di problema si presenta frequentemente, prova a connetterti tramite un'altra rete WiFi o a un server VPN geograficamente più vicino.

Come funziona

Tutti i kill switch funzionano secondo lo stesso principio: non appena viene identificato un problema con il tuo tunnel VPN, il kill switch interrompe automaticamente la tua connessione a internet. Secondo AVG, questo processo comprende quattro passaggi:

  1. Scansione della rete: il kill switch analizza la connessione VPN in tempo reale, per identificare immediatamente eventuali cambiamenti.
  2. Identificazione delle anomalie: nel momento in cui lo stato della rete o l'indirizzo IP cambia inaspettatamente, il kill switch fa scattare un allarme.
  3. Blocco della connessione: successivamente, la connessione Internet o l'accesso di un'app o di un programma specifico al Web verrà bloccato (ulteriori informazioni nella sezione successiva).
  4. Riconnessione: una volta che il tunnel VPN è nuovamente considerato sicuro, il kill switch ristabilisce la connessione a internet.

Due tipi di kill switch

Esistono diversi tipi di kill switch, ma si possono suddividere approssimativamente in due categorie:

  • Kill switch a livello di sistema: con questi, l'intera connessione internet viene interrotta quando viene identificata un'anomalia nel tunnel VPN. Ciò garantisce che nessun dato fuoriesca dal tuo dispositivo e che il tuo indirizzo IP rimanga invisibile.
  • Kill switch a livello di app: questo tipo di kill switch, una volta attivato, consente di scegliere quali app vengono disconnesse da Internet. Ad esempio, puoi specificare che vengano eseguite determinate azioni, come la cessazione dei download di torrent, se la tua connessione VPN scompare.

Non tutti i servizi VPN con kill switch offrono entrambe le opzioni. Il kill switch a livello di sistema è più importante e predominante, poiché offre la massima sicurezza.

Perché dovresti usare un Kill Switch

Ora che sai come funziona un kill switch, probabilmente ti starai chiedendo perché è così importante.

Se hai già familiarità con le VPN, probabilmente sei consapevole dei loro vantaggi. Innanzitutto, forniscono maggiore sicurezza e anonimato online, proteggendoti, soprattutto sulle reti Wi-Fi pubbliche, dai criminali informatici. Nell'istante in cui un tunnel VPN cessa di funzionare, il pericolo può essere di nuovo in agguato, poiché tutti i suoi vantaggi scompaiono immediatamente.

Supponendo che non fossi a conoscenza della scomparsa della tua connessione VPN, probabilmente continueresti a comportarti come se fosse rimasta attiva, facendo cose che non avresti mai fatto senza la sua protezione. In quanto tale, navigare con una connessione VPN interrotta o non funzionante è ancora più pericoloso che navigare consapevolmente senza una VPN.

L'importanza di un kill switch dipende in gran parte dall'uso che fai di una VPN. Se la usi semplicemente per aggirare le restrizioni regionali o il geoblocking, con tutta probabilità sarebbe più un inconveniente che una minaccia. Invece, se stai navigando su una rete Wi-Fi pubblica o trasferendo dati sensibili, farlo tramite una VPN senza kill switch può essere rischioso.

La caratteristica è particolarmente importante per:

  • Coloro che utilizzano reti Wi-Fi pubbliche e che vogliono proteggere i propri dati da terze parti.
  • Giornalisti e/o informatori, il cui lavoro, sostentamento o persino la vita possono dipendere dall'anonimato fornito dalle VPN.
  • Coloro che gestiscono documenti sensibili, come gli avvocati.
  • Coloro che usano i torrent e non vogliono che ciò che scaricano sia visibile.

Anche se non fai parte di nessuna delle categorie precedenti, è consigliabile attivare il kill switch in modo da non navigare mai inconsapevolmente senza la protezione della tua VPN.

Come attivare il Kill Switch

Per impostazione predefinita, i kill switch vengono attivati ​​automaticamente nella maggior parte dei client VPN, ma non è sempre così. Per questo motivo, quando configuri la tua VPN, è una buona idea dare un'occhiata alle impostazioni. Il più delle volte, puoi attivare il kill switch con un solo clic.

Il kill switch di VyprVPN nell'app per smartphone.

A seconda del fornitore, i kill switch possono aversi nomi diversi. ExpressVPN, ad esempio, lo identifica come "Network Lock".

Le migliori VPN con un Kill Switch

I kill switch sono diventati parte dell'equipaggiamento delle VPN, ma non sono offerti da tutti i provider. Di seguito ti presentiamo le nostre 3 migliori VPN che dispongono di kill switch, sulla base del nostro confronto completo Digitale.co di 22 provider VPN:

1.

NordVPN

Vincitore 2022
NordVPN Test
NordVPN
(654.157)
Oltre 5400 server, 60 paesi
No log
Piano da 2 anni economico
Fino a 6 dispositivi
Prestazioni eccellenti
NordVPN combina velocità, facilità d'uso e funzionalità in un pacchetto complessivo molto coerente e conveniente.
Dati
illimitato
Dispositivi
6
Protocolli
5
Contratto
1 - 24 mesi
NordVPN 2 anni
3,49 €
prezzo mensile
Visita Sito Web »
Risultato
4,7 / 5
molto buono

NordVPN è stato il vincitore assoluto nel confronto VPN di Digitale.co. Il servizio si è anche assicurato il primo posto nella nostra classifica di velocità, offrendo prestazioni eccellenti, standard di sicurezza elevati, un'app intuitiva e un solido catalogo di funzionalità per l'avvio. Tra queste c'è un kill switch, che può essere configurato per intervenire sia a livello di sistema che di app. Durante i test, entrambi hanno funzionato perfettamente.

Risultato
4,7 / 5
04/2021
molto buono
Visita Sito Web
Performance
5,0 / 5
Supporto Clienti
4,7 / 5
Funzionalità e Caratteristiche
4,7 / 5
Sicurezza e Privacy
4,7 / 5
Rete di Server
4,3 / 5
2.

ExpressVPN

ExpressVPN Test
ExpressVPN
(505.187)
Più di 3000 Server
160 città in 94 paesi
Prestazioni eccellenti
Non salva alcun log
Garanzia di rimborso di 30 giorni
ExpressVPN convince grazie a prestazioni elevate, un'enorme rete di server e app dal design eccellente, ma tutta questa qualità ha anche un prezzo elevato.
Dati
illimitato
Dispositivi
3
Protocolli
7
Contratto
1 - 12 mesi
ExpressVPN 12 mesi
8,17 €
prezzo mensile
Visita Sito Web »
Risultato
4,7 / 5
molto buono

ExpressVPN è un servizio VPN popolare, anche se è leggermente più costoso di altre alternative sul mercato. Tuttavia, avrai un servizio dalle prestazioni eccezionali e altamente intuitivo che possiede un'eccellente rete di server. Anche se il suo kill switch è solo a livello di sistema, funziona comunque perfettamente.

Risultato
4,7 / 5
04/2021
molto buono
Visita Sito Web
Performance
5,0 / 5
Supporto Clienti
4,7 / 5
Rete di Server
4,7 / 5
Sicurezza e Privacy
4,7 / 5
Funzionalità e Caratteristiche
4,3 / 5
3.

Surfshark

Surfshark VPN Test
Surfshark VPN
(82.372)
Più di 3200 server in 65 paesi
Numero illimitato di dispositivi
Molte app (Linux, FireTV, ...)
Non salva alcun log
Molto economico
Surfshark è uno dei provider più economici sul mercato, ma oltre al prezzo convince anche per la solida protezione, le numerose funzionalità e l'ottimo supporto con chat dal vivo 24/7.
Dati
illimitato
Dispositivi
illimitato
Protocolli
3
Contratto
1 - 24 mesi
Surfshark 24 mesi
2,49 €
prezzo mensile
Visita Sito Web »
Risultato
4,4 / 5
buono

Surfshark è una delle VPN premium più convenienti sul mercato e, ai nostri occhi, offre il miglior rapporto qualità-prezzo. Anche se costa molto meno della maggior parte dei suoi concorrenti più immediati, non dovrai scendere ad alcun compromesso in termini di prestazioni. Nella nostra classifica di velocità, Surfshark è arrivato appena dietro a NordVPN, assicurandosi il secondo posto. Come ExpressVPN, viene fornito con un kill switch affidabile a livello di sistema.

Risultato
4,4 / 5
04/2021
buono
Visita Sito Web
Performance
5,0 / 5
Funzionalità e Caratteristiche
4,7 / 5
Supporto Clienti
4,3 / 5
Rete di Server
4,0 / 5
Sicurezza e Privacy
4,0 / 5

Conclusioni

Un kill switch è un meccanismo di sicurezza di cui ogni VPN dovrebbe essere dotata. Garantisce che la tua connessione a internet venga automaticamente interrotta in caso di problemi con il tuo tunnel VPN, impedendoti di navigare inconsapevolmente senza la sua protezione.

La maggior parte delle VPN è dotata di un kill switch integrato, come i primi 3 provider del nostro confronto su Digitale.co: NordVPN, ExpressVPN e Surfshark. Spesso, il kill switch viene attivato automaticamente per impostazione predefinita ma, per sicurezza, ti consigliamo di ricontrollare le impostazioni del client quando configuri la tua VPN per la prima volta.

Per scoprire se una VPN fa per te, se ha un kill switch o meno, puoi consultare la nostra guida.

Domande frequenti

Cos'è un kill switch?
Un kill switch è una funzionalità integrata in una VPN che fa sì che non utilizzi inconsapevolmente internet se la tua connessione VPN è stata interrotta. In generale, possono essere divisi in due tipi: kill switch a livello di sistema e a livello di app. Il primo interrompe la tua connessione internet, mentre il secondo impedisce solo ad app o programmi specifici di utilizzare internet in caso di interruzione.

Ho bisogno di un kill switch?
I kill switch sono importanti poiché ti impediscono di navigare inconsapevolmente in internet senza la protezione del tuo tunnel VPN. Anche con i migliori provider VPN possono sorgere problemi di connettività. Senza un kill switch, emerge il pericolo che la tua connessione VPN possa essere interrotta, ma rimanendo comunque connesso a internet. Se sei su una rete Wi-Fi pubblica, questo può renderti vulnerabile agli attacchi digitali o al tracciamento.

Quanto è affidabile un kill switch?
In generale, i kill switch sono molto affidabili. Abbiamo testato la funzionalità su ciascun provider del nostro elenco e abbiamo riportato i risultati nelle nostre recensioni VPN. Le nostre esperienze con la maggior parte dei servizi sono state positive.

Autore: Martin Gschwentner
Martin Gschwentner ha studiato American Studies e Media Studies in Germania, USA e Francia e lavora come editor freelance a Parigi. È dottorando all'Istituto di studi inglesi e americani dell'Università di Parigi Diderot, dove sta concentrando i suoi studi e ricerche sull'influenza del denaro sulla politica americana. Su DIGITALE.co scrive di sicurezza informatica, privacy e software.
Altre lingue:
Deutsch English Français