Creare Sito Web

Creare un Blog Gratis: Opzioni Gratuite

Autore
Martin Gschwentner
Ultimo aggiornamento
26. lug 2022

Hai molto da dire con un budget limitato? Allora potresti essere interessato ad avviare un blog gratuito. Sono disponibili varie piattaforme che ti consentono di crearne uno gratuitamente. Questo articolo ti spiega come fare.

Ricorda solo che quando si tratta di servizi gratuiti, c'è sempre un compromesso. Le piattaforme di blogging gratuite non includono le stesse funzionalità delle loro controparti premium. Di seguito alcuni esempi.

Top Website Builder 2024
Sponsorizzato
da 0,00 €
al mese
Wix
da 11,00 €
al mese
Squarespace
da 10,50 €
al mese
IONOS
da 0,00 €
al mese
Webflow
mostra tutto

Potenziali Svantaggi dei Blog Gratuiti

  • Non avrai il tuo dominio personale
    Un dominio è il tuo indirizzo su Internet. Se vuoi creare il tuo dominio (cioè scegliere un indirizzo personalizzato per il tuo sito) dovrai pagarlo. L'utilizzo di un piano/provider gratuito significa che dovrai accontentarti del sottodominio del servizio (ad es. https://username.wixsite.com/webaddress).

  • Funzionalità mancanti
    In generale, i piani e le piattaforme gratuiti offrono un set limitato di funzionalità, altrimenti nessuno acquisterebbe la versione premium. Ad esempio, in genere ci sono meno opzioni per la personalizzazione e integrazioni limitate. Potresti anche avere delle limitazioni in termini di larghezza di banda e spazio di archiviazione.

  • Limitate opportunità di monetizzare
    Se stai cercando di guadagnare soldi con il tuo blog, puoi farlo in maniera più efficace con i servizi a pagamento. Non solo hanno un aspetto più professionale, ma offrono anche più opzioni per la monetizzazione. Detto questo, ci sono anche piattaforme di blogging gratuite su cui è possibile generare un flusso costante di entrate, a patto di acquisire un vasto pubblico di lettori.

  • Il tuo blog non appartiene a te
    Così come perdere il tuo diario, perdere il tuo blog sarebbe un grave danno. Se utilizzi una piattaforma di blogging gratuita, i tuoi contenuti corrono un rischio maggiore di essere cancellati (ad esempio, se violi i termini di utilizzo dell'azienda). Questa possibilità diminuisce se si blogga su un servizio a pagamento.

Non tutte le piattaforme incluse in questo articolo soffrono di tutti gli svantaggi sopra elencati. Ma, in linea generale, le piattaforme di blogging gratuite sono meno versatili delle loro controparti premium.

Detto questo, i servizi gratuiti sono sufficienti per molti progetti di blog. Di seguito sono elencate alcune delle migliori soluzioni sul mercato. Le abbiamo organizzate nelle seguenti categorie: programmi di creazione siti web, sistemi di gestione dei contenuti (CMS), piattaforme di blogging dedicate e social network.

Programmi di Creazione Siti Web

I software di creazione di siti web sono strumenti di progettazione basati su cloud, che consentono agli utenti senza esperienza di progettazione o programmazione di creare il proprio sito. Grazie ai loro editor intuitivi, la progettazione è semplice; i modelli e gli elementi della pagina possono essere personalizzati con pochi clic.

Quasi tutti i programmi di creazione siti offrono funzionalità di blogging. Alcune piattaforme le forniscono anche gratuitamente. Ecco alcuni dei nostri programmi preferiti:

Wix

Vincitore 2024
Wix
Wix
(92.282 )
Wix trionfa con una quantità impareggiabile di funzionalità, editor dei moduli intuitivi e un ricco app store. Solo nelle funzionalità relative alla creazione di blog si vedeno ancora margini di miglioramento.
Più di 800 modelli versatili
Tante funzionalità ed elementi
Store con più di 300 app
Interfaccia semplice ed intuitiva
Piano gratuito per principianti
Domini gratuiti solo per un anno
9,6
molto buono
Spazio
0,5 - 50 GB
Domini
0 - 1
Template
550+
Durata contratto
0 - 24 mesi
Wix Gratuito
0,00 €
prezzo mensile
Visita Sito Web*

Wix non si è semplicemente assicurato il primo posto nella nostra recensione di Digitale.co sui programmi di creazione siti; offre anche la migliore piattaforma di blogging gratuita in questa categoria. Con questo servizio, puoi scegliere tra una varietà di modelli e il suo editor drag and drop (letteralmente "trascina e rilascia") ha una delle interfacce più intuitive sul mercato. Puoi aggiungere manualmente un blog a qualsiasi modello, alcuni ne includono addirittura già uno integrato.

Sebbene Wix non offra la piattaforma di blogging più completa sul mercato, fornisce le funzionalità di base a costo zero.

Il pacchetto blog di Wix non è particolarmente entusiasmante, ma include tutti gli elementi essenziali. Puoi organizzare gli articoli con tag e categorie, pianificare i post in anticipo e modificare le impostazioni SEO di base.

Limitazioni piano gratuito

  • Dominio: https://username.wixsite.com/webaddress

  • Pubblicità: Banner pubblicitari di Wix in cima alla pagina

  • Limite dati: spazio di archiviazione 500 MB, larghezza di banda 1 GB

Weebly

Weebly
Weebly
(148.409 )
Con il suo intuitivo funzionamento drag-and-drop e un'impareggiabile applicazione per smartphone per la costruzione di siti web per dispositivi mobile, Weebly rende la creazione di siti web un gioco da ragazzi, anche per i principianti.
Store con più di 200 app
Utile app mobile
Editor drag-and-drop intuitivo
Piano gratuito
Personalizzazione limitata
8,4
buono
Spazio
0,5 - ∞
Domini
0 - 1
Template
100+
Durata contratto
0 - 12 mesi
Weebly Gratis
0,00 €
prezzo mensile
Visita Sito Web*

Uno dei punti di forza unici di Weebly è la sua potente app per smartphone, con la quale puoi apportare modifiche al tuo sito web ovunque ti trovi. Questa funzione è anche abbastanza utile se devi creare un blog; se hai un'idea all'improvviso, la puoi annotare ovunque tu sia. Weebly guadagna punti anche per il suo funzionamento intuitivo e l'enorme app store, che offre una moltitudine di estensioni.

Grazie alla pratica app per smartphone di Weebly, puoi modificare il tuo blog mentre sei in giro.

Sfortunatamente, Weebly non offre una selezione di modelli ampia quanto quella di Wix.

Limitazioni piano gratuito

  • 1.

    Dominio: https://websitename.weebly.com

  • 2.

    Pubblicità: filigrana "Offerto da Weebly" sul footer della pagina

  • 3.

    Limite dati: spazio di archiviazione 500 MB

SITE123

SITE123
SITE123
(8.770 )
SITE123 limita deliberatamente la libertà di progettazione per rendere la creazione di siti web particolarmente semplice: gli utenti difficilmente possono fare qualcosa di sbagliato con il design, ma non possono nemmeno creare siti web davvero unici.
Ottimo supporto 24/7 tramite chat
Buoni strumenti di blogging
Editor intuitivo e facile da usare per i principianti
Personalizzazione limitata
Struttura prezzi poco
8,0
buono
Spazio
0,25 - 270 GB
Domini
0 - 1
Template
200+
Durata contratto
0 - 36 mesi
SITE123 Gratis
0,00 €
prezzo mensile
Visita Sito Web*

SITE123 è un software di creazione di siti web appositamente progettato per i principianti. Gli utenti rinunciano ad alcune funzionalità e alla flessibilità del design a vantaggio della massima facilità d'uso. A differenza di Wix e della maggior parte degli altri programmi di creazione siti, non ha un'interfaccia drag and drop, i design sono per lo più predefiniti. In quanto tale, i contenuti vengono organizzati e aggiunti come pezzi di un puzzle.

SITE123 offre delle discrete funzionalità di blogging, anche per utenti non paganti.

Le funzionalità di blogging di questa piattaforma sono solide. Puoi pianificare i post in anticipo, consentire i commenti dei lettori e visualizzare le statistiche. Sfortunatamente, non è possibile classificare i post del blog.

Limitazioni piano gratuito

  • Dominio: https://random-id.site123.me

  • Pubblicità: Riferimento a SITE123 in fondo a ogni pagina

  • Limite dati: spazio di archiviazione 250 MB, larghezza di banda 250 MB

Piattaforme di Blogging

A seconda dell'ambito del tuo progetto di blog, i programmi di creazione siti potrebbero sopraffarti con funzionalità di cui non hai effettivamente bisogno. Se preferisci avere un posto semplice dove scrivere i tuoi articoli invece di un intero sito web, puoi utilizzare in alternativa una piattaforma di blogging.

Medium

Medium è un portale di blog con una home page simile a quella di un sito di notizie. La differenza è che gli utenti sono responsabili del contenuto della piattaforma. Tra i blogger di Medium più famosi troviamo l'ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama e Tim Berners-Lee, l'uomo a cui si deve l'invenzione del world wide web.

Tuttavia, Medium non è un portale per celebrità; chiunque può pubblicare senza alcun costo. Per iniziare su questa piattaforma basata sul web, tutto ciò che devi fare è creare un account. Puoi formattare il tuo testo e inserire immagini o video utilizzando il suo semplice editor. Gli articoli pubblicati vengono visualizzati nella libreria dei contenuti di Medium e possono essere commentati dai lettori.

Chiunque può avviare il proprio blog su Medium.

Se desideri generare entrate con il tuo blog Medium, puoi aderire al Programma Partner Medium. I prerequisiti per farlo sono la presenza di almeno 100 follower e un post sul blog pubblicato.

Ecco come funziona il programma: in qualità di partner, puoi posizionare gli articoli del tuo blog dietro un paywall in modo che solo gli utenti paganti Medium possano accedervi (i clienti paganti hanno accesso a tutti i blog premium sulla piattaforma a un canone mensile/annuale). Riceverai una quota delle entrate dell'abbonamento in base al numero di persone che leggono i post del tuo blog.

Substack

Substack non è pensato per scrivere blog, ma è progettato per le newsletter. Questa piattaforma con sede negli Stati Uniti consente alle persone di ospitare e gestire le proprie newsletter, il che ha aiutato questo metodo di comunicazione a tornare prepotentemente sulle scene. A differenza di Medium, non c'è una prima pagina accattivante piena di articoli di un blog; sei responsabile della commercializzazione dei tuoi contenuti.

Pertanto, Substack ha più senso per coloro che hanno già un pubblico o follower sui social media e che desiderano inviare regolarmente articoli direttamente nelle caselle di posta dei propri lettori. Le persone possono iscriversi alla tua newsletter gratuitamente o a pagamento. A differenza di Medium, i lettori pagano solo per i tuoi contenuti, non per tutte le newsletter premium su Substack.

Le newsletter di Substack sono più adatte per i blogger che hanno già un pubblico e amano gestire il proprio marketing.

Per attirare lettori disposti a pagare per i tuoi contenuti, devi fare sì che i tuoi articoli offrano un valore aggiunto. Alcuni giornalisti affermati hanno trovato la piattaforma un'impresa redditizia. In alcuni casi, hanno persino rinunciato alle loro posizioni presso giornali importanti come il New York Times o il Washington Post, dirottando i lettori su Substack.

Substack è particolarmente adatto per argomenti di nicchia che si rivolgono a un pubblico molto specifico, disposto a pagare per buoni contenuti. Tuttavia, se stai solo cercando un posto dove scrivere articoli, Medium è una scelta decisamente migliore.

Content Management Systems - Sistemi di Gestione Contenuti

Mentre i portali di blogging sono un'ottima soluzione per coloro che non hanno bisogno di tutti gli aspetti di un software di creazione siti, i sistemi di gestione dei contenuti (CMS) sono per le persone che desiderano molte più funzionalità di quelle che un programma di creazione siti può offrire.

I CMS offrono una maggiore flessibilità nella progettazione del tuo blog e sito web. Tuttavia, questi programmi richiedono anche uno sforzo maggiore in termini di configurazione e progettazione. Oltre a ciò, dovrai gestire da solo alcuni aspetti, come l'hosting.

WordPress

Nel corso degli anni, WordPress è emerso come il principale CMS sul mercato. Lanciato nel 2003 e nato come piattaforma di blog, ci sono ancora tracce delle sue origini, infatti molti utenti continuano a bloggare su WordPress.

WordPress offre opportunità quasi infinite per la personalizzazione. Sono inoltre disponibili numerosi plug-in ed estensioni per aggiungere ancora più funzionalità al tuo blog.

WordPress ha radici da piattaforma di blogging, ma attualmente è il CMS più popolare al mondo.

Sebbene WordPress sia open source e gratuito, dovrai occuparti tu stesso delle esigenze di hosting e dominio. Tuttavia, c'è un'alternativa gratuita: WordPress.com

Alternativa: WordPress.com

Il vero WordPress si trova su WordPress.org. WordPress.com, d'altra parte, è una piattaforma di auto-pubblicazione di AutoMaptic, di proprietà del co-fondatore di WordPress, Matt Mullenweg. Sebbene il nome sia lo stesso, c'è una differenza fondamentale; WordPress.com include aspetti come l'hosting web e il dominio, proprio come un programma di creazione di siti web.

WordPress.com offre anche un piano gratuito, in cui puoi utilizzare il sottodominio del provider e accedere a funzionalità limitate rispetto ai suoi piani premium. Ad esempio, lo spazio di archiviazione è limitato a 3 GB, le opzioni di monetizzazione sono molto limitate e saranno presenti gli annunci di WordPress.

Joomla

Joomla è un altro CMS completo con il quale puoi creare un blog personalizzato e gratuito. Tuttavia, è meglio avere una certa esperienza di programmazione se vuoi sfruttare a pieno ciò che Joomla ha da offrire. Sebbene ci siano molti modelli ed estensioni tra cui scegliere, dovrai utilizzare un codice personalizzato per ottenere il massimo da questo CMS.

Anche Joomla permette di creare un blog gratuito con alcune restrizioni.

Come WordPress, Joomla è open source e gratuito, ma devi comunque pagare per hosting, dominio, ecc. C'è però anche un'alternativa gratuita: con il servizio Launch.Joomla, puoi ottenere il web hosting gratuito con un sottodominio Joomla. Come altri servizi gratuiti, ci sono alcune restrizioni. Ad esempio, lo spazio di archiviazione è limitato a 500 MB. Puoi comunque aggiornare il tuo piano man mano che il tuo blog cresce.

Social Media

I social media possono essere usati anche per ospitare il tuo blog. Non tutte le piattaforme, però, sono adatte per i post di un blog. Il limite di caratteri di Twitter, ad esempio, impedisce testi più lunghi, mentre Instagram viene utilizzato principalmente per contenuti fotografici e video. Detto questo, alcune piattaforme di social media attirano i blogger.

Tumblr

Tumblr è un servizio di microblogging che, come Instagram, è maggiormente orientato ai contenuti visivi. Tuttavia, poiché non ha limiti di caratteri e offre opzioni di formattazione di base, è possibile scrivere blog più lunghi anche su Tumblr. Il suo principale vantaggio risiede nella sua componente social: come Facebook, puoi entrare in contatto direttamente con lettori e abbonati. I post possono anche essere taggati per renderli più facili da trovare e gli utenti possono apprezzarli e commentarli.

Tumblr è sia una piattaforma di blogging che un social network.

Sebbene Tumblr non sia affatto così popolare come lo era qualche anno fa, è ancora una piattaforma di blog facile da usare con fantastiche funzionalità simili ai social media.

LinkedIn

Il sito di networking aziendale LinkedIn ha una piattaforma di blogging interna in cui puoi pubblicare articoli gratuitamente. Dopo aver effettuato l'accesso al tuo account, fai semplicemente clic su "Scrivi un articolo" nella home page. Questo ti porterà al semplice editor di LinkedIn, dove puoi caricare un'immagine di copertina e abbellire il tuo testo con immagini, video o presentazioni.

Puoi scrivere articoli anche su Linkedin e pubblicarli sul tuo profilo.

Il tuo blog sarà legato al tuo profilo LinkedIn e condiviso nel tuo feed. L'uso di questa piattaforma ha senso se stai scrivendo su argomenti rilevanti per la tua professione. Se, invece, stai scrivendo di un hobby o di qualcosa che non ha nulla a che fare con il tuo lavoro, non ha senso usare LinkedIn come piattaforma di blogging.

È anche difficile cercare post di blog specifici su LinkedIn. Puoi condividere i tuoi post su LinkedIn e altrove; in caso contrario, gli algoritmi di LinkedIn (o il caso) determineranno chi vedrà i tuoi articoli.

Conclusioni

Esistono diversi modi per creare un blog gratuito. Se vuoi ospitarlo su un sito web dedicato, ma preferisci non investire una quantità significativa di tempo ed energia nel progetto, vale la pena esaminare i piani gratuiti offerti dai programmi di creazione di siti web. Anche se dovrai accettare un dominio predefinito e altre limitazioni, puoi praticamente bloggare gratis dal tuo piccolo angolo della rete.

I CMS offrono una flessibilità notevolmente maggiore. Tuttavia, sebbene siano piattaforme open source tecnicamente gratuite, dovrai comunque spendere soldi per un dominio e un hosting. Ci sono anche alternative gratuite in questa categoria, ma hanno comunque delle serie limitazioni.

Se non hai bisogno di un sito web, puoi utilizzare portali di blog come Medium o Substack. Questi ti consentono anche di monetizzare tramite il tuo blog, ma avrai bisogno di un pubblico ampio e fedele per guadagnare costantemente. Ultimo, ma non meno importante, puoi avviare un blog gratuito su piattaforme di social media come LinkedIn o Tumblr.

Quali sono le piattaforme di blogging più utilizzate? Nel nostro confronto dei software di blogging, abbiamo esaminato i numeri per vedere quali sono le piattaforme di blogging statisticamente più popolari in circolazione.

Top Website Builder 2024
Sponsorizzato
da 0,00 €
al mese
Wix
da 11,00 €
al mese
Squarespace
da 10,50 €
al mese
IONOS
da 0,00 €
al mese
Webflow
mostra tutto
Martin Gschwentner ha studiato American Studies e Media Studies in Germania, USA e Francia e lavora come editor freelance a Parigi. È dottorando all'Istituto di studi inglesi e americani dell'Università di Parigi Diderot, dove sta concentrando i suoi studi e ricerche sull'influenza del denaro sulla politica americana. Su DIGITALE.co scrive di sicurezza informatica, privacy e software.
Scopri di Più
Vincitore 2024
Sponsorizzato
Wix
Più di 800 modelli versatili
Tante funzionalità ed elementi
Store con più di 300 app
Interfaccia semplice ed intuitiva
Piano gratuito per principianti
9,6
Recensione
molto buono
Prova subito Wix