Creare Sito Web

Crea un blog di viaggio 2024: In pochi passaggi al tuo blog di viaggio

Ultimo aggiornamento
20. giu 2024

Nell'era dei social media sono ormai migliaia le persone che scrivono dei loro viaggi in un blog riuscendo a catturare l'attenzione dei lettori con le loro esperienze. Se anche tu vuoi condividere le tue avventure con il mondo, hai bisogno solo di motivazione per scrivere e del software giusto. In questo articolo, presentiamo due opzioni e troverai maggiori informazioni su quali fattori determinano il successo del tuo blog di viaggi.

Top Website Builder 2024
Sponsorizzato
da 0,00 €
al mese
Wix
da 11,00 €
al mese
Squarespace
da 10,50 €
al mese
IONOS
da 0,00 €
al mese
Webflow
mostra tutto

Trovare il tema giusto: La base per il tuo travel blog

Accumuli miglia aeree, esplori il mondo con il tuo camper o scopri nuove città? E vorresti condividere le tue esperienze con gli altri? Non sei solo: migliaia di blogger di viaggi si trovano solo nel web di lingua tedesca. Tuttavia, è difficile distinguersi dalla massa o guadagnare con un blog di viaggi.

Se vuoi costruire un pubblico fedele, devi prima pensare al tuo focus. Scrivere casualmente su escursioni nel Taunus e poi su hotel di lusso nel sud-est asiatico non funzionerà, perché non attirerai un pubblico omogeneo.

Questa famiglia racconta i viaggi con i bambini e ha trovato una nicchia interessante.

I blog di viaggi di maggior successo sono quelli che si rivolgono a gruppi specifici o trattano destinazioni particolari. Ad esempio, blog per donne che viaggiano da sole, famiglie con bambini o proprietari di cani. In alternativa, puoi concentrarti su una regione o un paese. Alcuni blog di viaggi su Sud-est asiatico o Africa sono molto popolari.

Un'altra possibilità sono le nicchie specifiche come viaggi in camper, avventure da backpacker, viaggi culinari o tour in barca. La cosa più importante è rimanere autentici. Chiediti fin dall'inizio:

  • Cosa rende i miei viaggi speciali?

  • Cosa è importante per me nei miei viaggi?

  • Chi voglio raggiungere?

Il tuo blog di viaggi: Website Builder o WordPress?

Hai un'idea per il tuo blog di viaggi, ora ti serve un software. Tra le soluzioni software più popolari per i blogger di viaggi, grazie alla loro facilità d'uso e alle numerose funzionalità, ci sono i website builder come Wix e i sistemi di gestione dei contenuti come WordPress. Nei prossimi paragrafi, scoprirai le differenze, i vantaggi e gli svantaggi di entrambe le opzioni.

1.

Creare un blog di viaggi con un Website Builder

Da molti anni, i blogger non devono più preoccuparsi del codice HTML. Questo grazie ai website builder, che permettono anche agli utenti senza conoscenze di programmazione di creare una homepage utilizzando elementi predefiniti come menu, box, gallerie di immagini e blocchi di testo. Nell'editor, puoi aggiungere rapidamente elementi e modificare colori, dimensioni e caratteri. Con WYSIWYG (What you see is what you get, italiano: Quello che vedi è quello che ottieni), vedi subito come ogni modifica influisce visivamente.

Tra i website builder più popolari ci sono Wix, Squarespace, IONOS MyWebsite e Webflow. Tutti offrono funzioni per blog e molti design. Alcuni permettono anche di coinvolgere i lettori o di avere più autori che scrivono contemporaneamente. Pensa quindi a quali funzioni ritieni importanti.

Alcuni Baukästen offrono anche la possibilità di creare un blog completamente gratuito, anche se con pubblicità e senza un proprio dominio. Tuttavia, le tariffe e le opzioni di design possono variare notevolmente. Se vuoi gestire un blog di viaggi professionale, dovrai investire almeno 5-10 € al mese a lungo termine.

Oltre ai blog, con piattaforme come Wix, Squarespace, GoDaddy o Jimdo puoi creare anche siti web classici e negozi online.

Se scegli un website builder per il tuo blog di viaggi, i pacchetti includono già uno o più domini. Il tuo blog sarà ospitato sui server del fornitore. Non dovrai fare backup o preoccuparti di antivirus e firewall. D'altra parte, non avrai margine di manovra per migliorare parametri tecnici SEO come la velocità di caricamento. Se il fornitore non ha server veloci, questo influirà negativamente sul tuo ranking su Google.

Vantaggi e svantaggi dei Website Builder

  • molti modelli di design e funzioni personalizzabili

  • hosting, dominio ed editor tutto in uno/aggiornamenti automatici

  • nessuna conoscenza tecnica richiesta

  • applicazioni aggiuntive nel marketplace delle app (a seconda del fornitore)

  • modifica intuitiva

  • Funzioni e qualità degli editor variano a seconda del fornitore

  • di solito non gratuiti / offerte gratuite con opzioni limitate

2.

Creare un blog di viaggio con WordPress

Poco dopo l'inizio del nuovo millennio sono stati lanciati i primi CMS (Content Management Systems, Italiano: sistemi di gestione dei contenuti) come WordPress e TYPO. L'idea era di fornire un'interfaccia grafica che permettesse anche ai non esperti di creare siti web rapidamente. Oggi, il 43 percento di tutti i siti web nel mondo è creato con WordPress.

A prima vista, WordPress e i costruttori di siti web sembrano simili, poiché entrambi permettono di creare siti anche a chi non ha conoscenze di programmazione. Tuttavia, con WordPress, dopo aver scaricato il software gratuito, devi occuparti separatamente dell'hosting e del dominio. Da un lato, hai piena libertà e puoi ottimizzare i parametri tecnici, integrare plugin e persino programmarne di nuovi.

Come Wix, anche WordPress offre ai suoi utenti un'interfaccia versatile e intuitiva.

D'altra parte, sei responsabile della sicurezza del tuo blog di viaggio, ad esempio per i backup regolari, i firewall e gli aggiornamenti software. Se vuoi concentrarti solo sui contenuti del blog, forse non è la soluzione migliore. Ma se vuoi avere tutto sotto controllo, WordPress è uno strumento potente.

Vantaggi e svantaggi di WordPress

  • molti modelli di design e funzioni personalizzabili

  • possibilità di aggiungere plugin di terze parti o programmarli da soli

  • grande comunità per domande e difficoltà tecniche

  • modifica intuitiva

  • fondamentalmente gratuito

  • necessario un contratto separato con un web host

  • richiede maggiori conoscenze tecniche

  • più dispendioso in termini di tempo

Creare un blog di viaggio con Wix in 6 passaggi

La scelta tra un costruttore di siti web e un CMS dipende da te. Molti blogger di viaggio amatoriali iniziano con un costruttore di siti per la sua semplicità, provando le funzioni con un piano gratuito. È possibile passare a un piano a pagamento senza pubblicità e con un dominio personalizzato in qualsiasi momento, senza perdere contenuti.

Nei prossimi paragrafi ti mostreremo come creare il tuo blog di viaggio con Wix, il vincitore del test di EXPERTE.de, e come completare il tuo primo post.

1. Creare un account

Vincitore 2024
Wix
Wix
(92.282 )
Wix trionfa con una quantità impareggiabile di funzionalità, editor dei moduli intuitivi e un ricco app store. Solo nelle funzionalità relative alla creazione di blog si vedeno ancora margini di miglioramento.
Più di 800 modelli versatili
Tante funzionalità ed elementi
Store con più di 300 app
Interfaccia semplice ed intuitiva
Piano gratuito per principianti
Domini gratuiti solo per un anno
9,6
molto buono
Spazio
0,5 - ∞
Domini
0 - 1
Template
800+
Durata contratto
0 - 24 mesi
Wix Gratuito
 0,00 €
prezzo mensile
Visita Sito Web*

Apri il sito web di Wix*. Per registrarti, ti serve solo il tuo indirizzo email. Poi Wix ti chiederà che tipo di sito vuoi creare (privato o aziendale) e suggerirà sottocategorie per i blog. Scegli "blog di viaggio" o digita la categoria corrispondente.

Wix ti guida nella creazione del tuo sito fornendo design per la categoria scelta.

2. Scegliere un template

Dopo aver dato un nome al tuo blog di viaggio, scegli tra l'editor ADI, che crea automaticamente un sito web in base a poche informazioni, o l'editor normale. Abbiamo scelto quest'ultimo perché offre più funzioni e opzioni di design, e spiegheremo nei prossimi paragrafi come creare il tuo primo articolo.

Scegli prima il design che preferisci. Poi si aprirà l'editor per modificare il template.

Anche nel piano gratuito, Wix offre molti template.

3. Modificare il template

Ora puoi modificare il modello. Ad esempio, rinomina i punti del menu o cambia le immagini di sfondo. Fai tutto questo tramite il menu del sito web a sinistra.

Puoi aggiungere e eliminare sottopagine nell'editor.

Puoi anche scegliere un dominio, se è ancora disponibile. Tuttavia, tutti i domini, tranne il sottodominio fornito da Wix, sono a pagamento.

4. Creare il primo post

Quando sei pronto per il primo post, clicca a sinistra su Blogseiten, per aprire l'editor del blog. Se non hai ancora pubblicato nulla, vedrai dei post di esempio. Nell'editor, clicca su Schnellbearbeitung (icona della matita) e poi nel menu a destra su Beiträge verwalten. In alternativa, apri la gestione della griglia con Blogseiten > Beiträge bearbeiten.

Apri la panoramica dei post con Schnellbearbeitung.

Ora hai aperto la pagina di gestione. Clicca su Ersten Blogbeitrag verfassen e poi sul pulsante Loslegen.

5. Aggiungere contenuti

Nell'editor, aggiungi elementi con il segno più. Questi possono essere immagini, video, gallerie o altri file. Se vuoi scrivere del testo, l'editor di testo funziona come Word. Scrivi semplicemente e usa il menu in alto per aggiungere elenchi puntati, titoli o spazi.

Nell'editor di testo, puoi ottimizzare il post per SEO e aggiungere tag.

L'editor permette anche di integrare elementi come pulsanti, box o altri file.

6. Pubblicare

Quando hai finito il tuo primo articolo, clicca in alto a destra su Pubblica. Puoi anche salvare una bozza o pubblicare il post in un secondo momento.

Ora devi solo pubblicare il tuo post.

Una volta pubblicato, puoi modificare o eliminare il post in qualsiasi momento.

Attirare lettori: Social Media e SEO

Il miglior blog di viaggi non serve a nulla se i potenziali lettori non lo trovano né su Google né sui social network. Il posizionamento nei motori di ricerca è determinante, quindi presta attenzione ai criteri SEO. Su Twitter e Instagram, usa hashtag appropriati e immagini impressionanti. Nei prossimi paragrafi, ti mostriamo come rendere il tuo blog di viaggi adatto ai social media e alla SEO.

Ottimizzazione SEO

SEO sta per Search Engine Optimization (in italiano: ottimizzazione per i motori di ricerca) e descrive tutte le misure per rendere un sito web più visibile su Google. Anche se l'algoritmo di Google è segreto, alcune pratiche hanno dimostrato di essere efficaci per migliorare il posizionamento:

  • Fai attenzione alle parole chiave – strumenti gratuiti come WDF-IDF-Tool.com o Ubersuggest aiutano a trovare le parole chiave con il maggior volume di ricerca e mostrano parole chiave correlate. Inserendo queste parole nel testo, nella meta descrizione dei tuoi articoli e nei titoli, migliorerai il tuo posizionamento su Google.

  • Usa link esterni e interni di valore – collegando un vecchio post del tuo blog o pagine esterne rilevanti e di valore, aumenterai la tua autorità. Assicurati che i link funzionino.

  • Ottimizza i parametri tecnici – se il tuo blog è lento, Google lo penalizzerà. Anche i visitatori potrebbero abbandonarlo. Assicurati che parametri come il Time to First Byte, il Cumulative Layout Shift e il Largest Contentful Paint rispettino i valori raccomandati.

  • Il contenuto è tutto – anche se le pagine caricano velocemente e i post sono ottimizzati per le parole chiave, il tuo blog non avrà successo se i contenuti sono noiosi o copiati. Scrivi invece racconti di viaggio autentici e coinvolgenti, e sarai premiato sia da Google che dai tuoi lettori.

Con un'analisi WDF-IDF scopri le parole chiave rilevanti per Google.

Molti costruttori di siti web offrono assistenti SEO per ottimizzare il tuo blog. Ad esempio, nel mercato delle app di Wix trovi numerose app che ti aiutano a considerare tutti i criteri SEO. Anche WordPress offre un prezioso supporto SEO con plugin come Yoast.

Social media per più visibilità

Sia con i costruttori di siti web che con WordPress puoi integrare automaticamente gli articoli nei social media. Su Facebook, Instagram, Twitter o TikTok, con un post puoi raggiungere migliaia di utenti. Tuttavia, molti post passano inosservati a causa della quantità di notizie giornaliere. Con questi consigli attirerai l'attenzione dei lettori sui tuoi post:

  • 1.

    Impressiona con immagini e video delle tue viaggi. Su Instagram, in particolare, è importante far sognare i tuoi follower con foto di alta qualità. Vale la pena investire in una fotocamera professionale o in uno smartphone di fascia alta.

  • 2.

    Inserisci pulsanti di condivisione social sotto ogni articolo, così i tuoi lettori possono condividere facilmente i post.

  • 3.

    Usa hashtag con parole chiave rilevanti. Ad esempio, su Twitter guarda i trend per aumentare la tua visibilità.

  • 4.

    Unisciti a gruppi tematici su Facebook, Quora o Reddit. Così raggiungerai utenti già interessati ai viaggi.

Questi 4 blog di viaggio fanno tutto bene

Gli inizi sono sempre difficili. Se cerchi ispirazione per il tuo blog di viaggio, nei seguenti paragrafi troverai esempi di blog affermati e molto popolari:

Meerblog

Il blog di viaggio della scrittrice Romana Elke Weiler ha vinto per cinque anni consecutivi, dal 2017 al 2021, il premio per il miglior blog di viaggio in lingua tedesca. Nei suoi racconti di viaggio, descrive in modo poetico e dettagliato i suoi tour lungo la costa del Mare del Nord e nelle isole del Mare del Nord. Si concentra sul viaggio lento: natura, piaceri culinari e incontri con gli abitanti locali. Il tutto è completato da idilliache immagini di spiagge.

Risveglia il desiderio di spiagge solitarie: il Meerblog di Elke Weiler

Sommertage

I grandi viaggiatori Kathi e Romeo offrono nei loro racconti di viaggio da tutto il mondo preziosi consigli di viaggio. Le raccomandazioni riguardano non solo attrazioni e ristoranti, ma anche aspetti pratici come il noleggio auto, i requisiti per i visti, la sicurezza e le usanze locali. Gli articoli sono ben strutturati e presentano tutte le informazioni a colpo d'occhio. Anche qui non mancano immagini di alta qualità.

Anche con il design minimalista, Sommertage fa tutto bene

Reisedepeschen

Dietro il blog di viaggio Reisedepeschen c'è un intero team di oltre 20 autori. Tra questi ci sono molti appassionati di viaggi zaino in spalla, che raccontano di destinazioni insolite come il Tagikistan, il Malawi, Vanuatu e la Mongolia Interna. I lettori trovano qui storie avvincenti, ma anche consigli su assicurazioni di viaggio, mezzi di trasporto, gastronomia e hotel. Le molte voci offrono diverse prospettive.

Miss Fuori

L'appassionata escursionista e campeggiatrice Kathrin condivide sul suo blog di viaggio le sue avventure di backpacking e road trip in montagna e lungo la costa. Principalmente si tratta di destinazioni nel Nord Europa, ma non mancano racconti di escursioni in Arizona o trekking in Patagonia. Inoltre, ci sono molti consigli sull'attrezzatura da backpacker e specificamente per donne che viaggiano da sole.

Conclusione

Se stai pensando di avviare un blog di viaggi, dovresti prima scegliere un tema principale. Come software per blog, puoi utilizzare il CMS WordPress o i costruttori di siti web come Wix, che offrono anche l'hosting e risparmiano tempo. Per ottenere più visibilità, ottimizza i tuoi post secondo i criteri SEO e utilizza i social network come moltiplicatori. Aggiungendo regolarmente contenuti interessanti e autentici, hai buone possibilità di guadagnare un pubblico fedele.

Domande Frequenti

Come si può creare un blog di viaggi?

Per i blog di viaggi, puoi utilizzare costruttori di siti web come Wix e Squarespace o sistemi di gestione dei contenuti (CMS) come WordPress. Tutti questi strumenti offrono funzionalità avanzate per i blog e potenti editor.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi dei costruttori di siti web?

Con i costruttori di siti web, ottieni non solo un software per blog, ma anche un dominio e un servizio di hosting. Non devi quindi stipulare un contratto separato con un provider di hosting e occuparti degli aggiornamenti di sicurezza. Tuttavia, le tue opzioni di design e le funzionalità tecniche disponibili sono limitate rispetto ai CMS come WordPress.

Quale costruttore di siti web è consigliato?

Tra i migliori costruttori per blogger c'è Wix. Oltre a molti modelli e design per blog, la piattaforma offre un piano gratuito con sottodominio, ideale per i principianti. Altri costruttori popolari con funzione blog sono Squarespace, IONOS MyWebsite e Webflow.

Top Website Builder 2024
Sponsorizzato
da 0,00 €
al mese
Wix
da 11,00 €
al mese
Squarespace
da 10,50 €
al mese
IONOS
da 0,00 €
al mese
Webflow
mostra tutto
Silvia Benetti ha lavorato nello sviluppo di turbine eoliche dopo aver studiato ingegneria fisica. Si occupa di argomenti tecnici come scrittrice freelance da diversi anni. Le sue aree di interesse includono IT, intelligenza artificiale, Industria 4.0 ed energie rinnovabili.
Scopri di Più
Vincitore 2024
Sponsorizzato
Wix
Più di 800 modelli versatili
Tante funzionalità ed elementi
Store con più di 300 app
Interfaccia semplice ed intuitiva
Piano gratuito per principianti
9,6
Recensione
molto buono
Prova subito Wix