Costo Sito Web: Quanto Costa Davvero Un Sito Web?

Martin Gschwentner
Autore
Ultimo aggiornamento

Vorresti avere un sito web e ti chiedi quali saranno i costi? 100 €? 1.000 €? 10.000 €? Purtroppo, non possiamo darti una cifra esatta, perché dipende da molti fattori: quali sono i tuoi requisiti? Di che tipo di sito web hai bisogno? Che metodo vuoi usare per crearlo?

In questo articolo tratteremo degli aspetti più importanti che dovresti considerare quando pianifichi il tuo sito web, i diversi metodi che ti porteranno al sito web finito e i costi relativi. In questo modo puoi decidere da solo se e come vuoi realizzare il tuo sito web.

Tipi di Siti Web

Prima di tutto, è importante capire il tipo di sito web che vuoi. Alcuni progetti sono più complessi – e quindi di solito più costosi – di altri. Ci sono alcuni tipi di siti web di base che variano in complessità:

Blog
Se vuoi semplicemente condividere i tuoi pensieri con il mondo, su base regolare, allora un blog di solito è sufficiente. Ti permette di scrivere post, riempirli di contenuti come immagini o video, e pubblicarli sul web. Grazie ai sistemi di blog dedicati e alle piattaforme per creare siti web professionali con modelli già predefiniti per i blog, la creazione di siti di questo tipo è veramente semplice ormai. Leggi di più su questo nella guida di DIGITALE.co sull’argomento.

Difficoltà: Bassa

Portfolio
Lavori come freelance e vuoi dare ai potenziali clienti un’idea del tuo lavoro? Puoi costruire semplicemente un sito web di portfolio dove mostri i disegni, la musica o i testi che rappresentano il tuo lavoro. Anche questo tipo di sito web è abbastanza semplice da creare e la maggior parte delle piattaforme offrono modelli di portfolio già pronti, che devi solo compilare con i tuoi contenuti.

Difficoltà: Bassa

Sito Web Aziendale
Se hai bisogno di presentare la tua azienda sul web, le soluzioni basiche non sono più sufficienti. Un sito web aziendale deve avere un aspetto assolutamente professionale, perché per molti clienti rappresenterà la prima immagine della tua  azienda. Ci sono anche alcune regole legali a cui ti devi attenere quando lanci il tuo sito web aziendale. Lo sforzo richiesto dipende direttamente dalle dimensioni della tua azienda e dalle funzioni di cui hai bisogno: i siti web aziendali meno complessi possono essere creati con le comuni piattaforme, senza un aiuto professionale, ma è necessario un supporto di questo tipo  per i siti web più grandi e complessi.

Difficoltà: Medio-alta

E-Commerce/Negozio Online
Se vuoi usare il tuo sito web per vendere, hai bisogno di funzioni molto specifiche: un posto dove gestire i tuoi prodotti e l’integrazione delle opzioni di pagamento e spedizione, per esempio. Qui si devono rispettare un numero ancora maggiore di norme legali rispetto a un semplice sito web aziendale. Esistono però innumerevoli soluzioni pensate per negozi online, che permettono di creare uno shop online anche senza conoscenze di programmazione.

Difficoltà: Medio-alta

Forum
I forum sono, in un certo senso, i precursori dei social network e alcuni, come Reddit, oggi sono ancora popolari. Qui, gli utenti di tutto il mondo possono scambiare opinioni su una grande varietà di argomenti, di solito in molti sottoforum diversi. È abbastanza difficile creare un forum da soli, e l’amministrazione, se non è interamente gestita degli utenti, richiede molto tempo.

Difficoltà: Alta

Portale Online
I portali online (come DIGITALE.co) sono molto più difficili da creare dei siti web ordinari. Affinché i visitatori possano confrontare i software, per esempio, è importante avere applicazioni web appositamente sviluppate, che funzionano senza problemi in background e sono visualizzate in modo user-friendly nel frontend. Per questi motivi, i portali online sono progetti molto complessi che richiedono l’intervento di professionisti.

Difficoltà: Alta

Metodi di Creazione di Siti Web

Il costo della creazione di un sito web dipende quindi prima di tutto dal tipo di sito. I costi aumentano proporzionalmente allo sforzo – il fattore tempo è, dopotutto, il fattore più importante. Puoi usare il tuo tempo per creare in autonomia il tuo sito web con una delle piattaforme esistenti, oppure con sistemi di gestione dei contenuti (CMS), oppure puoi comprare il tempo di sviluppatori e web designer professionisti.

Presentiamo brevemente tutti e tre i metodi, i loro vantaggi e svantaggi, e i costi associati.

1.

Metodo Più Semplice: Piattaforma di Creazione Siti Web

I programmi per crerare siti web sono popolari perché rendono il sogno di avere un proprio sito particolarmente facile e accessibile a chi non ha esperienza di programmazione o di design. Offrono editor intuitivi con i quali è possibile modificare visivamente il front-end del sito web senza dover ricorrere alla codifica. Le cose di cui ci si deve occupare con un CMS classico, come il dominio e l'hosting, sono integrate nel pacchetto completo (i domini, tuttavia, sono solitamente gratuiti solo per il primo anno).

Le piattaforme di creazione siti web come MyWebsite di 1&1 IONOS, permettono di creare siti web facilmente con i loro editor drag-and-drop.

Questi software offrono di solito vari modelli di design, che gli utenti devono solo riempire con il contenuto. C’è una selezione di blocchi di contenuto già pronti, da semplici campi di testo e gallerie di immagini, a contenuti specifici del settore come menu di ristoranti o registrazioni di ore di consultazione.

Per quale tipo di siti web sono adatte queste piattaforme?

Queste piattaforme sono adatte per blog, siti web di portfolio, siti web aziendali e negozi online. Per questi ultimi, oltre a sistemi completi come Wix o Squarespace, che offrono funzioni di e-commerce come un add-on, per così dire, ci sono anche piattaforme di e-commerce dedicate come Shopify o BigCommerce, che sono state create interamente su misura per le esigenze dei gestori di negozi.

I sistemi per negozi come Shopify ti aiutano a creare e gestire il tuo negozio online.

Costruire siti internet più complessi con queste applicazioni usando le piattaforme suddette non è impossibile, ma comunque sono più difficili da realizzare e richiedono competenze di codifica o supporto professionale – e coloro che le hanno potrebbero voler scegliere un mezzo più flessibile tramite piattaforme CMS.

Vantaggi e Svantaggi delle Piattaforme di Creazione Siti Web

Nessun know-how di programmazione o progettazione necessario

Pacchetto all-in-one con dominio e hosting

Relativamente economico

Molti design e contenuti già pronti

Funzionalità integrate, ad esempio negozi online e marketing

Più è semplice, meno è possibile la personalizzazione

I siti web possono risultare molto simili ad altri sul web

Flessibilità relativamente bassa

Punti di debolezza a volte nella SEO o nella velocità

Costi delle Piattaforme di Creazione Siti Web

Quanto si paga, dipende dalla piattaforma che hai scelto e dalla tariffa che hai selezionato. Alcuni software offrono tariffe gratuite, con le quali è possibile pubblicare un sito web su un sottodominio del provider, con funzioni e opzioni di impostazione limitate (e di solito con pubblicità).

Nelle tariffe premium, si paga mensilmente, anche se molti fornitori offrono sconti per contratti più lunghi. Le tariffe entry-level sono a volte disponibili per meno di 5 € al mese, ma per funzionalità più complesse (per esempio negozi online) di solito si paga tra i 10 e i 30 €.

Nella seguente tabella mostriamo i costi annuali dei 14 provider oggetto del test DIGITALE.co, sulla base della loro tariffa più economica senza pubblicità con il proprio dominio:

Webnode
Mini
58,41 €
Visita Sito Web
1&1 IONOS
Starter
60,00 €
Visita Sito Web
SITE123
Basic
93,96 €
Visita Sito Web
Jimdo
Dolphin Start
96,00 €
Visita Sito Web
Wix
Combo
114,24 €
Visita Sito Web
Weebly
Pro
120,00 €
Visita Sito Web
Webflow
Website Basic
127,43 €
Visita Sito Web
Squarespace
Personal
132,00 €
Visita Sito Web

Vincitore del test di DIGITALE.co: Wix

E quale piattaforma è la migliore? Anche questo dipende dalle tue esigenze. Nel test di DIGITALE.co, Wix è emerso come il miglior strumento, perché la piattaforma israeliana combina un alto livello di facilità d’uso con molte funzioni. Oltre all’editor standard di Wix, c’è anche un editor ADI per i principianti, ancora più semplice, che permette di creare siti web basici quasi in modo automatico.

Wix offre innumerevoli funzioni e contenuti, compresa la sua piattaforma di marketing nativa. Ciò che non puoi trovare all’interno di Wix, si può trovare nel vasto Store App della piattaforma.

A nostro parere, Wix offre il miglior mix di facilità d’uso e gamma di funzioni.

Se vuoi solo provare Wix, puoi usare la versione gratuita della piattaforma. Non sono presenti alcune funzioni importanti e il tuo sito web avrà il dominio Wix, ma è certamente sufficiente per fare un test. Se vuoi un sito web senza pubblicità con il tuo dominio, le tariffe di Wix partono da circa 10 euro al mese.

Tutti questi punti rendono Wix il vincitore del test di DIGITALE.co

Vincitore 2022
Wix Test
Wix
(43.216)
Piano iniziale gratuito
Molti modelli di alta qualità
Funzionamento semplice e intuitivo
Domini gratuiti solo per un anno
Wix trionfa con una quantità impareggiabile di funzionalità, editor dei moduli intuitivi e un ricco app store. Solo nelle funzionalità relative alla creazione di blog si vedeno ancora margini di miglioramento.
Spazio Web
0,5 - 50 GB
Domini
0 - 1
Template
550+
Contratto
0 - 24 mesi
Wix Gratuito
0,00 €
prezzo mensile
Visita Sito Web »
Vincitore
4,8 / 5
molto buono

Ma Wix è solo una delle tante piattaforme sul mercato. Abbiamo già compilato un test delle migliori alternative a Wix per voi qui. Puoi inoltre trovare la recensione approfondita di 14 fornitori di piattaforme di creazione siti web su DIGITALE.co.

2.

Per Utenti Avanzati: Crea il Tuo Sito Web con il CMS

In alternativa, puoi pianificare, pubblicare e gestire il tuo sito web usando sistemi di gestione dei contenuti (CMS). Mentre le piattaforme creare siti web professionali potrebbero essere paragonate a casa pre-fabbricate consegnate direttamente su un lotto di terreno, i CMS ti danno una base e materiali per costruire l'edificio da zero. Con la prima soluzione menzionata, puoi decorare e rimodellare a tuo piacimento anche se all'interno di mura fisse, invece, con la seconda, le tue uniche vere limitazioni sono la tua creatività e abilità.

Grazie alle funzionalità offerte dai modelli pre-impopstati, i componenti aggiuntivi e dalle integrazioni, i CMS rendono possibile costruire un sito che soddisfi esattamente le vostre specifiche e i vostri desideri. Tuttavia, come nel caso dell'architettura, è necessario avere una certa esperienza nel "costruire " (in questo caso, di programmazione), o almeno essere pronti ad assumere professionisti che ce l'abbiano. Inoltre, dovrete prendervi cura del dominio e dell'hosting della vostra pagina web, poiché, a differenza dei website builder come Wix, la maggior parte dei CMS non li include. Tuttavia, questa non è una notizia del tutto negativa, perché avrete una flessibilità di scelra maggiore di quella offerta dai website builder.

WordPress è di gran lunga il CMS più utilizzato.

Tuttavia, le transizioni tra piattaforme e CMS sono fluide: questi ultimi di solito offrono anche software che si installano e modelli di design che si possono acquistare. Per alcuni CMS come WordPress, gli hoster ora offrono anche pacchetti appositamente progettati che includono hosting e dominio. Così, un CMS può fare tutto ciò che fa una piattaforma e molto di più – ma la configurazione è meno user-friendly.

Con una quota di mercato superiore al 70%, WordPress è senza dubbio il CMS più utilizzato. Questo è dovuto anche al fatto che, grazie ai sistemi creazione sito integrati e alla moltitudine di opzioni di supporto, sta diventando sempre più facile anche per i non professionisti creare il proprio sito WordPress.

L’ultima tendenza sul mercato dei CMS è il cosiddetto headless CMS. Mentre l’amministrazione del contenuto e il design del sito web finito, nel CMS classico avvengono nello stesso ambiente (per esempio, con operazioni di drag-and-drop come nelle piattaforme), un CMS headless mette il front-end completamente da parte e si concentra interamente sull’amministrazione del contenuto. Questo può essere trasferito a diversi dispositivi finali tramite interfacce (API).

Tale caratteristica rende il CMS headless ancora più versatile e particolarmente adatto a progetti multimediali, ma il setup è ancora più complesso che con un CMS classico.

Per quali tipi di siti web sono adatti i CMS?

In linea di principio, è possibile creare qualsiasi tipo di sito web con un CMS come WordPress. Tuttavia, senza competenze di programmazione e progettazione, si deve fare ricorso a soluzioni a blocchi. Per sfruttare il vero potenziale di un CMS, hai quindi bisogno di un certo supporto, a differenza di una piattaforma – ma ci sono poche barriere che non puoi superare.

Vantaggi e Svantaggi del CMS

Più versatile della piattaforma, quasi tutto è possibile

Nessuna esperienza di programmazione richiesta

Poco costoso a seconda della quota di lavoro proprio e della scelta dei plug-in

Open source

Numerosi plug-in disponibili

Setup più complicato rispetto ai sistemi modulari

Conoscenza precedente necessaria per sfruttare appieno le possibilità

Costi di manutenzione più alti e lacune nella sicurezza

Aspetti come l’hosting o il dominio devono essere curati da soli

Costi di un CMS

Alcune delle tariffe più economiche sono disponibili per pochi euro al mese, ma c’è molto più spazio per gli aumenti di prezzo rispetto alle piattaforme. Nel confronto DIGITALE.co web hosting puoi ordinare 15 fornitori in base ai loro prezzi.

Vincitore del test DIGITALE.co web hosting: netcup

Il vincitore del test di DIGITALE.co tra i provider di web hosting è Netcup, che combina prestazioni eccellenti con alta disponibilità e tempi di caricamento veloci. Inoltre, c’è un’interfaccia utente intuitiva e una gamma di funzioni molto solida.

A volte ti viene chiesto di pagare un extra, per esempio se vuoi ripristinare i backup o superare il limite dei domini esterni inclusi. Nel complesso, però, Netcup ci ha convinto di più tra i provider testati nel nostro test.

Vincitore del test DIGITALE.co hosting WordPress: Kinsta

Il primo posto tra gli hosting WordPress va alla piattaforma californiana Kinsta. Ha fornito prestazioni da buone a molto buone in tutte le categorie di test, dalle prestazioni al supporto, ed è quindi una buona scelta per gli utenti con esigenze elevate e progetti con più siti web con un alto numero di visitatori.

È solo un peccato che la dashboard e il supporto di Kinsta, compresa la guida di base, siano disponibili solo in inglese. Quindi, se si vuole sfruttare al massimo la piattaforma, sono necessarie alcune competenze linguistiche.

3.

Per budget più grandi

Se non hai skill di programmazione o di design, e non vuoi davvero lavorare sul tuo sito web da solo usando piattaforme di creazione siti o CMS, puoi naturalmente delegare questo compito a qualcun altro. Ci sono numerosi sviluppatori e professionisti del design che guadagnano i loro soldi facendo proprio questo. Ma naturalmente bisogna prima trovarli.

Dove si possono trovare sviluppatori/designer web?

Se sai dove cercare, assumere degli esperti per costruire il tuo sito web è abbastanza facile. Alcuni dei migliori metodi includono:

Piattaforme Freelancer
Esistono molte piattaforme dove freelancer e liberi professionisti offrono i loro servizi come Upwork o Fiverr. I web designer e gli sviluppatori sono particolarmente ben rappresentati e disponibili in diverse fasce di prezzo. Puoi pagarli a ore o a progetto, e sono fatturati direttamente dalla piattaforma (che prende una commissione inclusa nel prezzo).

Agenzie
Le aziende più grandi spesso preferiscono lavorare con le agenzie, perché in questo modo il loro progetto è meno legato a una persona specifica. Il modo migliore per trovare le agenzie è tramite motore di ricerca. Per esempio, puoi restringere la tua ricerca a livello regionale se vuoi lavorare con un’agenzia vicino a te, o cercare esperienza in certi settori.

Su internet si possono anche trovare portali di confronto e articoli per agenzie di web design.

Esperti di piattaforme creazione siti web.
Molte piattaforme ora offrono la possibilità di assumere designer direttamente dal loro interno. Se usi una piattaforma e vuoi gestire il tuo contenuto da solo in un secondo momento, ma preferisci affidare la creazione del sito stesso a dei professionisti, questa è una buona scelta.

Social Media
Sui social media come Facebook e su forum come Reddit, ci sono gruppi e sotto-forum dove è possibile coinvolgere esperti. Molti freelance hanno anche profili su LinkedIn e piattaforme specificamente orientate alla ricerca di lavoro.

Per quale tipo di siti web è adatto questo metodo?

Con il supporto di designer e sviluppatori professionisti, è possibile creare qualsiasi tipo di sito web – a condizione di essere disposti a pagare per questo. Sono possibili anche siti web aziendali più complessi o portali online con applicazioni web.

Far Sviluppare un Sito Web: Vantaggi e Svantaggi

Maggiore flessibilità

Qualsiasi desiderio può essere realizzato dal giusto designer/sviluppatore

Grande selezione di esperti e agenzie

Persona di contatto dedicata per le domande

A seconda dei dettagli del progetto può risultare molto costoso

La qualità varia, specialmente su portali come Upwork

Richiede fiducia e buona comunicazione con i freelancer/agenzie

Far Sviluppare un Sito Web: Costi

Qui, i costi dipendono ora al 100% dalla portata e dalla complessità del tuo progetto e dai freelance/agenzia di tua scelta.

Su piattaforme come Upwork, si possono spesso trovare web designer con buone recensioni per costi orari bassi,  a partire da 10 euro. Spesso, si tratta di freelance provenienti da altri paesi, con un costo della vita più basso, per questo possono fornire i loro servizi a un prezzo più basso. Tuttavia, soprattutto in questa fascia di prezzo, si potrebbe commettere rapidamente un errore, oltre alle possibili barriere linguistiche e di tempo.

Per i web designer e gli sviluppatori professionali della Germania, dovrai pagare da 30 a 100 € all’ora, anche se alcuni offrono prezzi fissi a progetto, come siti web con un certo numero di pagine. Questi pacchetti si possono trovare anche nelle agenzie.

A seconda dei costi, delle richieste e delle esigenze, di solito si paga almeno da 1.000 a 20.000 euro per la creazione di un sito web con supporto professionale: non ci sono però limiti ad eventuali costi maggiori.

Quali sono i costi aggiuntivi?

La creazione e il design non sono ovviamente l’unica fonte di costi per il tuo sito web. Non appena la struttura di base del tuo sito web sarà pronta, si potrebbero verificare diverse nuove necessità, che spesso comportano nuovi costi. Questi includono:

  • Logo aziendale: La prima impressione di un’azienda è spesso trasmessa dal logo aziendale. È possibile farlo creare da designer professionisti a pagamento. Puoi anche creare semplici loghi aziendali online con i cosiddetti logo maker; con alcune piattaforme questo servizio è incluso nel prezzo. DIGITALE.co offre anche uno strumento semplice di creazione logo.
  • Testi: Molti trascurano questo aspetto: anche i testi del tuo sito web devono essere convincenti. I copywriter professionisti sanno meglio di chiunque altro cosa vogliono leggere i tuoi visitatori, ma possono applicare tariffe orarie alla pari di un designer.
  • Aggiornamenti: i siti web sono raramente statici, ma sono piuttosto prodotti dotati di vita propria. Puoi facilmente fare certe modifiche in autonomia, come nuovi post sul blog o modifiche di testo, usando una piattaforma o un CMS, ma per certi aggiornamenti devi tornare dai tuoi designer/sviluppatori, il che comporta costi aggiuntivi.
  • Dominio: Se il tuo dominio non è incluso nel prezzo mensile della tua piattaforma, dovrai rinnovarlo regolarmente (di solito annualmente). Molte piattaforme offrono domini gratuiti per il primo anno.
  • Certificati SSL: anche i certificati SSL, che criptano il tuo sito web e sono essenziali per la sicurezza, devono essere acquistati regolarmente, se non sono inclusi nella tua tariffa.

Conclusione

Se vuoi creare il tuo sito web, puoi fondamentalmente prendere tre strade, ognuna delle quali ha diverse fasce di costo.

Il modo più economico e semplice è tramite una piattaforma di creazione siti web, con la quale puoi creare da solo il tuo sito internet senza supporto professionale esterno e senza esperienza di codifica o design. Tuttavia, sarai legato alle funzioni e ai template della piattaforma stessa. I costi mensili sono di solito tra i 10 e i 30 €.

Un CMS come WordPress offre più flessibilità. Anche qui, troverai gli editor inclusi e modelli già pronti, ma le piattaforme open source sono più versatili e possono soddisfare praticamente tutti i desideri, con plug-in e codice personalizzato. D’altra parte, sono molto più complessi da impostare e gestire. I costi partono da pochi euro, ma a seconda delle dimensioni dello spazio web e di altre caratteristiche, possono salire a centinaia di euro al mese.

Se vuoi delegare interamente la creazione del sito web, puoi assumere web designer e sviluppatori professionisti. Tutto quello che devi fare è esprimere i tuoi  desideri e i professionisti faranno il resto. Questo significa che hai meno lavoro e non devi imparare nulla, ma i costi sono significativamente più alti. A seconda del progetto e del freelance/agenzia, i costi per un sito web finito vanno da 1.000 a 20.000 €, ma anche oltre.

FAQ

Quanto costa un sito web?
Il costo dipende dal metodo di creazione del sito web e dal tipo di sito web. Il modo più semplice ed economico è attraverso una piattaforma, che costa 10-30 € al mese, con hosting e dominio inclusi (di solito per almeno il primo anno). Se hai un sito web costruito da professionisti, di solito paghi almeno da 1.000 a 20.000 euro, ma non c’è un limite massimo.

Qual è il modo più economico per creare un sito web?
Il modo più economico per creare un sito web è con una piattaforma o un sistema di gestione dei contenuti come WordPress. Le piattaforme di creazione siti web sono a volte già disponibili gratuitamente, anche se poi devi fare a meno di molte funzioni importanti e ospitare il tuo sito web su un dominio del provider. I pacchetti base con hosting e dominio sono disponibili per pochi euro al mese.

Quali sono i costi di gestione di un sito web?
Dovrai pagare per l’hosting, il tuo dominio e le caratteristiche di sicurezza come i certificati SSL su base continuativa. Con molti piani modulari e di hosting, tuttavia, questi aspetti sono inclusi nel prezzo mensile. Inoltre, ci sono altri costi che si presentano con la gestione del sito, ad esempio: gli aggiornamenti regolari da far eseguire da sviluppatori professionisti, i disegni, i testi pubblicitari o i loghi aziendali.

Quanto costa un dominio?
I domini di solito costano tra i 10 e i 20 euro all’anno, anche se ci sono differenze a seconda del provider e del tipo di dominio.

Autore (Deutsche Version): Martin Gschwentner
Martin Gschwentner ha studiato American Studies e Media Studies in Germania, USA e Francia e lavora come editor freelance a Parigi. È dottorando all'Istituto di studi inglesi e americani dell'Università di Parigi Diderot, dove sta concentrando i suoi studi e ricerche sull'influenza del denaro sulla politica americana. Su DIGITALE.co scrive di sicurezza informatica, privacy e software.
Übersetzer & Editor: Angelo Sorbello
Altre lingue:
Deutsch English Français