Privacy

Bloccare Automaticamente I Cookie: Come Sbarazzarsi Dei Fastidiosi Banner Dei Cookie

Janis von Bleichert
Autore
Ultimo aggiornamento

I banner di consenso ai cookie sono i fastidiosi "buttafuori" digitali, che ti impediscono temporaneamente di visitare qualsiasi sito web a cui stai tentando di accedere. Si trovano quasi ovunque online, ed esistono per informare i visitatori sui tipi di dati raccolti dai gestori dei siti. Dal momento che la Corte di Giustizia dell'Unione Europea (CGUE) ha incaricato questi ultimi di proteggere gli utenti di Internet, fornendo loro informazioni sul tipo di dati che condividono sui siti che visitano, in realtà essi operano a tuo favore.

Tuttavia, nonostante le loro nobili intenzioni, i banner e i pop-up per il consenso dei cookie rimangono una seccatura. In questo articolo, ti spiegheremo perché esistono e come evitarli (o, almeno, tenerli sotto controllo).

Contesto: Perché Esistono Fastidiosi Pop-Up Di Consenso Ai Cookie?

I cookie sono piccoli insiemi di dati che vengono salvati ogni volta che visiti un sito web con un particolare dispositivo. In generale, ne esistono due tipi: cookie obbligatori, o cookie strettamente necessari, che contribuiscono al funzionamento di un sito web; cookie opzionali, che sono destinati ad altri scopi.

I cookie necessari garantiscono che l'accesso funzioni senza problemi, o che il tuo carrello mostri correttamente ciò che hai aggiunto. I cookie facoltativi sono tecnicamente non necessari e sono, invece, finalizzati alla raccolta e all'analisi di dati sul tuo comportamento di navigazione, e spesso possono essere ceduti a terze parti.

A volte i banner cookie sono solo dei pop-up, altre volte occupano l'intero schermo.

Da quando è stato introdotto il Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (GDPR), tutti i siti web che si rivolgono a utenti con sede nell'Unione Europea devono chiedere ai visitatori quali cookie possono salvare. Una volta acconsentito, queste impostazioni sono in genere valide per un anno. Legalmente, gli utenti devono acconsentire attivamente a tutti i cookie, quindi nessuno può essere attivo alla prima visita.

Anche se in generale i cookie possono avere un impatto positivo sull'esperienza complessiva dell'utente, rappresentano spesso una fonte di guadagno per i gestori dei siti. Per questo motivo, molti siti strutturano le loro query sui cookie in modi che rendono molto più semplice acconsentire che rifiutarli.

Devo Rifiutare I Cookie?

Non è sempre possibile distinguere chiaramente tra cookie "buoni" e "cattivi". Come accennato in precedenza, alcuni cookie sono utili, il che significa che rifiutarli automaticamente può influire negativamente sulla tua esperienza complessiva con un sito o un servizio.

Per fortuna, non devi decidere tra tutto o niente. La maggior parte dei browser consente agli utenti di scegliere una via di mezzo tra il blocco completo o il consenso dei cookie. I cookie di terze parti, ad esempio, possono sempre essere rifiutati, poiché non hanno alcun impatto sulle funzionalità di base di un sito web.

La scelta dei cookie da rifiutare dipende interamente da te. Per proteggere i tuoi dati, ti consigliamo di rifiutare i cookie di terze parti, cosa facilmente realizzabile nella maggior parte dei browser.

Come Rifiutare Automaticamente I Cookie Dal Tuo Browser

Google prevede di interrompere il monitoraggio degli utenti basato sui cookie entro la fine del 2023, passando ad algoritmi che classificano gli utenti in gruppi di interesse in base al loro comportamento di navigazione.

Fino ad allora, puoi utilizzare la maggior parte delle impostazioni del browser per consentire o rifiutare completamente i cookie, o semplicemente rifiutare quelli di terze parti.

Bloccare i Cookie Su Google Chrome

Per bloccare i cookie in Chrome per impostazione predefinita occorrono solo pochi clic. Fai clic sui tre puntini o sul menu kebab in alto a destra, seleziona Impostazioni dal menu e scegli "Privacy e sicurezza" dalle opzioni a sinistra.

Qui hai la possibilità di scegliere tra consentire o rifiutare tutti i cookie, nonché bloccare i cookie di terze parti. Chrome blocca solo i cookie di terze parti per impostazione predefinita in modalità di navigazione in incognito.

Google Chrome permette agli utenti di rifiutare tutti i cookie di terze parti.

In alternativa, puoi impostare Chrome per eliminare tutti i cookie ogni volta che chiudi il browser. Altre opzioni includono l'aggiunta di determinati siti web alle liste bianche o nere, il che significa che i cookie verranno sempre o mai accettati da questi siti.

Bloccare i Cookie Su Mozilla Firefox

Puoi personalizzare le impostazioni dei cookie anche su Mozilla Firefox. Per farlo, apri Impostazioni cliccando sulle tre linee verticali in alto a destra (il cosiddetto menu ad hamburger), e vai alla sezione "Privacy e Sicurezza".

Con Firefox puoi regolare le impostazioni dei cookie.

Il layout di Firefox è un po' più complesso di quello di Chrome, ma avrai più opzioni per personalizzare le impostazioni dei cookie. Le impostazioni definite dall'utente, ad esempio, consentono di specificare con precisione quali tipi di script che seguono le attività devono essere bloccati.

Bloccare i Cookie Su Microsoft Edge

Anche Edge consente agli utenti di bloccare completamente i cookie di terze parti. Puoi farlo andando su "Cookie e dati memorizzati" nell'area Impostazioni.

Le impostazioni dei cookie di Edge sono abbastanza semplici.

Puoi specificare come il tuo browser dovrebbe gestire i cookie e bloccare completamente i cookie di terze parti. Dei tre browser, tuttavia, Edge offre il minor numero di opzioni di personalizzazione.

Blocco Pop-Up Tramite Estensione Del Browser

Per la maggior parte dei browser vengono offerte estensioni dedicate che promettono di risolvere il problema dei banner di consenso ai cookie. Sfortunatamente, questi non funzionano sempre come pubblicizzato, il che può essere spiegato dal numero di diversi tipi di richieste di cookie.

Secondo noi, un'estensione che blocca in modo affidabile popup e banner per il consenso dei cookie è I don’t care about cookies (Non mi interessano i cookie). È disponibile sia per Firefox che per Chrome e può essere installata con pochi clic.

"I don't care about cookies" impedisce ai banner dei cookie di rovinare la tua esperienza di navigazione.

Un avvertimento: l'estensione si concentra sulla prevenzione dell'apertura di pop-up di cookie e banner. Se il sito richiede i cookie per funzionare correttamente, vengono accettati automaticamente.

Per chi preferisce rifiutare completamente i cookie, c'è una sola soluzione: configurare le impostazioni dei cookie nel tuo browser. Per quanto ne sappiamo, non esiste un'estensione del browser che rifiuti i cookie necessari e impedisca l'apertura di banner e popup di consenso.

Conclusioni

È possibile sbarazzarsi dei fastidiosi banner di consenso ai cookie, poiché la maggior parte dei browser lo prevede nelle proprie impostazioni. Se rifiuti tutti i cookie, tieni presente che la tua esperienza su alcuni siti web potrebbe risentirne, poiché alcuni cookie sono necessari per il corretto funzionamento di un sito.

Per questo motivo, ti consigliamo di specificare le tue preferenze sui cookie, che è possibile con la maggior parte dei principali browser in modo più o meno granulare. Rifiutare automaticamente i cookie di terze parti è una buona idea, poiché questi non hanno alcun impatto sul funzionamento di un sito. In questo modo proteggerai i tuoi dati e impedirai l'apertura di fastidiosi banner e pop-up di consenso ai cookie, senza compromettere la tua esperienza complessiva di navigazione.

Se, invece, desideri eliminare i banner di consenso ai cookie, puoi utilizzare l'estensione I don't care about cookies, purché navighi con Chrome o Firefox. Questa elimina pop-up e banner di consenso, tuttavia accetta automaticamente i cookie nel caso in cui siano necessari per il funzionamento del sito.

Se vuoi sapere quali tracce hai lasciato online, puoi scoprirlo con il Browser Privacy Check di Digitale.co.

Autore: Janis von Bleichert
Janis von Bleichert ha studiato informatica aziendale al TU di Monaco e informatica al TU di Berlino, Germania. Lavora in proprio dal 2006 ed è co-fondatore di DIGITALE.co. Scrive di hosting, software e sicurezza informatica.
Altre lingue:
Deutsch English